Innovazione

Abbronzatura? Solo per ragazze

Le ragazze statunitensi che si sottopongono all'abbronzatura artificiale sono molto pù numerose dei ragazzi.

Abbronzatura? Solo per ragazze
Le ragazze statunitensi che si sottopongono all'abbronzatura artificiale sono molto pù numerose dei ragazzi.

Una ragazza si sottopone a una seduta su un lettino solare.
Una ragazza si sottopone a una seduta su un lettino solare.

L'abbronzatura artificiale, almeno tra gli adolescenti degli Stati Uniti, è molto più diffusa tra le ragazze che tra i ragazzi. Questo è il risultato di uno studio condotto da una ricercatrice di Cleveland, negli Stati Uniti. Basandosi su dati che provengono da più di 6.900 studenti, la ricercatrice Catherine Demko ha scoperto che ben il 37 per cento delle ragazze hanno usato solarium o centri di abbronzatura, e più del 30 per cento hanno affermato di averli usati tre volte o più. La percentuale di ragazze che utilizzano le lampade abbronzanti cresce peraltro con l'età, e va dall'11 per cento delle tredicenni al 47 per cento delle 18-19 enni.
Pochi maschi sotto la lampada. I ragazzi utilizzano i solarium con una percentuale decisamente inferiore, non più del 11 per cento, con il 6,9 che si è sottoposto a tre o più sedute di abbronzatura. Demko mette in guardia dall'eccessiva esposizione all'abbronzatura artificiale, perché i raggi UV-A utilizzati possono portare a tumori della pelle e invecchiamento precoce della stessa. I raggi infatti penetrano i primi strati della pelle e causano danni alle molecole del Dna delle cellule del derma.
Sono in programma, secondo Demko, messaggi che spingono alla prevenzione e che spiegano i pericoli dell'utilizzo eccessivo dell'abbronzatura artificiale, e suggeriscono altri metodi per arrivare ad un buon aspetto fisico invece di usare i raggi UV-A.

(Notizia aggiornata al 11 settembre 2003)

11 settembre 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us