Abbronzatura? Solo per ragazze

Le ragazze statunitensi che si sottopongono all'abbronzatura artificiale sono molto pù numerose dei ragazzi.

200391110504_14

Abbronzatura? Solo per ragazze
Le ragazze statunitensi che si sottopongono all'abbronzatura artificiale sono molto pù numerose dei ragazzi.
Una ragazza si sottopone a una seduta su un lettino solare.
Una ragazza si sottopone a una seduta su un lettino solare.
L'abbronzatura artificiale, almeno tra gli adolescenti degli Stati Uniti, è molto più diffusa tra le ragazze che tra i ragazzi. Questo è il risultato di uno studio condotto da una ricercatrice di Cleveland, negli Stati Uniti. Basandosi su dati che provengono da più di 6.900 studenti, la ricercatrice Catherine Demko ha scoperto che ben il 37 per cento delle ragazze hanno usato solarium o centri di abbronzatura, e più del 30 per cento hanno affermato di averli usati tre volte o più. La percentuale di ragazze che utilizzano le lampade abbronzanti cresce peraltro con l'età, e va dall'11 per cento delle tredicenni al 47 per cento delle 18-19 enni.
Pochi maschi sotto la lampada. I ragazzi utilizzano i solarium con una percentuale decisamente inferiore, non più del 11 per cento, con il 6,9 che si è sottoposto a tre o più sedute di abbronzatura. Demko mette in guardia dall'eccessiva esposizione all'abbronzatura artificiale, perché i raggi UV-A utilizzati possono portare a tumori della pelle e invecchiamento precoce della stessa. I raggi infatti penetrano i primi strati della pelle e causano danni alle molecole del Dna delle cellule del derma.
Sono in programma, secondo Demko, messaggi che spingono alla prevenzione e che spiegano i pericoli dell'utilizzo eccessivo dell'abbronzatura artificiale, e suggeriscono altri metodi per arrivare ad un buon aspetto fisico invece di usare i raggi UV-A.

(Notizia aggiornata al 11 settembre 2003)

11 Settembre 2003