Su bene le orecchie

reu_rtr2m4sr_web
Mentre leggete queste righe siete concentrati? Se aveste sulla testa le Necomimi - così si chiamano le orecchie da gatto che sfoggia questa ragazza - si capirebbe subito. I due lembi di peluche, infatti, si drizzano quando chi le porta è concentrato e si abbassano quando il proprietario si rilassa, rispondendo alle onde cerebrali dell'utente. Due speciali sensori captano gli impulsi e li convertono in movimenti più o meno complessi. Quando, per esempio, si sta svolgendo un'attività rilassante, ma che richiede concentrazione, le Necomimi si mettono a roteare. Secondo l'azienda produttrice, la giapponese Neurowear, le orecchie comandate "col pensiero" potrebbero trovare applicazione negli ambiti in cui chi le indossa ha problemi di comunicazione. Il dispositivo è stato presentato qualche mese fa in un quartiere di Tokyo e messo subito a disposizione dei visitatori più curiosi.
29 Ottobre 2011 | Elisabetta Intini

Codice Sconto