Pubblicità gratis dalla stampante connessa
Un hacker particolarmente creativo invade migliaia di stampanti connesse a Internet, che stampano opuscoli allarmanti sul futuro del lavoro (e buoni sconto per corsi di formazione).
6 questioni delicate sull'AI
Limitazione delle libertà personali, discriminazione, manipolazione dell’opinione pubblica: ecco i rischi che l'intelligenza artificiale porta con sé. 
Il boss El Chapo incastrato da uno spyware
L'ultimo re del narcotraffico è stato catturato dall'FBI anche grazie all'uso spregiudicato delle ultime tecnologie.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

I pirati contro Google
A dicembre l'attacco a Google che lo rende noto solo a gennaio. Adesso, a distanza di cinque mesi, un informatore vicino alle indagini svela il vero obiettivo dei pirati. Una trama degna di un moderno film di spionaggio.
L'incubo di Google
Un membro del congresso USA chiede il consenso esplicito per l'uso dei dati di navigazione. Questo vorrebbe dire una grave perdita di dati personali per Google, che si difende.
Niente nudo su Xbox Live
Sul forum di Xbox Live, un genitore allarmato ha scoperto che l'account utilizzato dal figlio durante le partite online è stato “bannato” dalla community di giocatori fino al 31/12/9999.
Facebook ti "ruba" gli amici
Che Facebook fosse una miniera d'oro per gli inserzionisti ce ne eravamo già accorti, ma adesso il social network tiene d'occhio anche i link al web che pubblichiamo sul sito. Un altro colpo basso per i paladini della privacy.
Il signore dei controller
Gli amanti dei videogame lo sanno: di periferiche per gli sparatutto ce ne sono parecchie in giro. Ma questa novità arriva dalla Cina e non è un semplice gadget da aggiungere al controller, lo sostituisce in toto: la Gun Overlord.
Blocco dei siti web
In Irlanda il governo dibatte sulla legittimità dell'uso del blocco di siti internet, per crimini informatici e tutela del copyright.
Vivere di denaro virtuale
È uno sport già praticato, ma questa è una delle ultime notizie in materia: un uomo prova a vivere per un anno di solo e-shopping.
Google Chrome: basta http
Storica decisione di Google che rinuncia al prefisso che ha fatto la storia di internet. Dalla versione 5.0 del suo browser Chrome dovremo abituarci a non vederlo più nella barra degli indirizzi. C'è ancora, ma sarà invisibile.