Digital Life

YouTube: sette giorni di record assoluti

Arriva a quota un miliardo di utenti.

Sono il tipo di numeri che solo una ristrettissima cerchia di prodotti web potrà mai vantare, e YouTube è certamente uno dei grandi. Magari non si tratterà di un impegno profondo e “pesante” come un account di Facebook, eppure conta molto anche aver raggiunto il miliardesimo iscritto.

Settimana da record per il social network dei video, quella appena passata: da un lato anche Lady Gaga arriva al miliardo, in questo caso parliamo di hit per i suoi video (con il pestifero Justin Bieber che la tallona da vicino), poi dall’altro abbiamo MachinimaSports, che come canale ha raggiunto lo stesso risultato. Seguono a ruota una schiera di altri channel che sono sopra il milione.

Io non riesco neppure ad immaginarmi il web senza YouTube. Certo, servizi come Vimeo hanno un’interfaccia migliore e funzionano senza singhiozzare (cosa che non posso sempre dire del vecchio “tubo”), ma se voglio ascoltare una canzone so dove posso trovare il suo clip, se non mi ricordo una battuta notevole di un film qualcuno avrà provveduto a metterlo online, se divento nostalgico ritrovo la sigla di qualche vecchio programma. Insomma, credo che il grande sito audiovisivo di Google sia una risorsa culturale importante, almeno quanto Wikipedia.

I canali sembrano il nuovo focus dell’attenzione degli sviluppatori: da oggi sarà possibile incapsulare nelle proprie pagine un widget che consentirà di registrarsi ad un canale senza accedere dall’interno di YouTube. Un modo utile di celebrare sette giorni da Guinness dei Primati.

1 novembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us