Digital Life

YouTube Gaming, il nuovo sito per lo streaming dei videogiochi

Il colosso dei video ha lanciato la sua piattaforma dedicata ai giocatori, che punta tutto sullo streaming dei videogame in diretta. Per fare concorrenza a Twitch.

Da quando ha debuttato nel 2001, Twitch ha cambiato le regole del gioco – letteralmente. Il sito, acquistato poi da Amazon nel 2014, offre lo streaming di videogiocatori all'opera: potrebbe sembrare curioso a chi non frequenta il mondo dei videogame, ma assistere alle prestazioni di altre persone in diretta è diventato un fenomeno di massa capace di attirare 100 milioni di visitatori ogni mese, che si assiepano online per seguire il milione e mezzo di broadcaster (alcuni dei quali assurti allo status di celebrità).

Entra in gioco Youtube. Un fenomeno nuovo, di tendenza e in espansione continua, finora interamente nelle mani di Twitch, ma che non poteva non attirare l'interesse di altri soggetti intenzionati a spartirsi la torta. Il più attrezzato dei quali ovviamente è YouTube, che infatti ha lanciato il suo servizio concorrente sfruttando la sua tecnologia già pronta e rodata e il suo gigantesco archivio di video.

Si chiama YouTube Gaming ed è a tutti gli effetti un portale parallelo e autonomo, con singole pagine dedicate a 25mila titoli sulle quali i giocatori trovano qualsiasi cosa in formato video: trailer, filmati di gioco, presentazioni, anteprime e contenuti editoriali assortiti, oltre ovviamente al piatto forte, gli streaming appunto, corredati di telecronache e commenti degli utenti collegati alla diretta (uno dei fattori chiave del successo di Twitch).

Un successo annunciato. Attivo dal 26 agosto su PC e anche per iOS e Android, YouTube Gaming ha un'interfaccia ben studiata e una qualità video notevole. Dai milioni di iscritti rastrellati in poche ore si direbbe che il sito abbia riscosso apprezzamento immediato. La sfida a Twitch è aperta.

27 agosto 2015 filippo ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us