Digital Life

Yahoo licenzia il capo e risale in Borsa

Dopo la scelta le azioni tornano a crescere.

La manager, dopo essere stata licenziata, ha inviato e-mail ai dipendenti

Il capo dei capi in Yahoo, Carol Bartz, lascia la poltrona: non è più il CEO del grande portale americano e le azioni salgono.

“La manager, dopo essere stata licenziata, ha inviato e-mail ai dipendenti”

Decisione involontaria - A quanto pare, l'ormai ex, amministratrice delegata di Yahoo ha inviato un'e-mail dal suo iPad ai dipendenti: ha informato la sua squadra di lavoro che la sua partenza non è in realtà un abbandono, ma è una decisione involontaria. In pratica è stata messa alla porta. La notizia, che sta facendo il giro del Web, è stata lanciata da numerosi siti focalizzati sull'economia digitale e, secondo i rumors, il prossimo CEO ad interim di Yahoo sarebbe Tim Morse, già membro dell'oligarchia dirigenziale del gruppo americano.

Brava a sforbiciare - Carol Bartz è arrivata in Yahoo a Gennaio del 2009, con l'obiettivo di risollevari le sorti aziendali. L'ex CEO viene ricordata per i suoi tagli dei costi, a partire da numerose posizione lavorative, nonché per la chiusura di numerose aree di business, come Zimbra, Geocities e Delicious. Ha anche stilato un accordo per la ricerca e pubblicità con Microsoft, per mostrare i risultati delle ricerche di Yahoo attraverso Bing. Ma l'accordo si è rivelato poco fruttuoso per Yahoo, infatti le performance finanziarie non hanno raggiunto fino ad ora i risultati sperati, mantenedo una flessione del 5% l'anno.

Dopo l'annuncio, risalgono - Subito dopo l'annuncio delle dimissioni, forzate o volute, di Carol Bartz, i mercati hanno premiato uno dei siti più anziani del Web: la crescita delle azioni di Yahoo durante l'after hours di martedì della borsa statunitense è stata del 6%, per un valore di 13.72 dollari ad azione. (ga)

7 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us