Digital Life

Wikileaks è da Nobel per la Pace

Julian Assange paladino della libertà di espressione.

Wikileaks figura tra i candidato al Nobel per la Pace 2011. La proposta arriva dal parlamentare norvegese Snorre Valen che, tra le motivazioni, cita il ruolo svolto dal sito fondato da Julian Assange a favore della libertà di espressione.

“Wilikeaks è il paladino della libertà di espressione e della trasparenza nel XXI secolo”

Candidature record - Il Comitato del premio Nobel rivela che quest’anno le candidature al Nobel per la pace hanno battuto ogni record: ben 241 divise tra 188 persone e 53 organizzazioni. Nell’elenco figurano la militante russa per i diritti umani Svetlana Gannouchkina, i tre ideatori della Rete (Larry Roberts e Vint Cerf e il britannico Tim Berners-Lee), e alcune personalità collegate alle rivolte in corso in tutto il mondo arabo, in special modo Tunisia, Egitto e Libia. E c’è pure Wikileaks, il controverso e discusso sito fondato da Julian Assange.

Libertà di espressione - Se l’organizzazione del Nobel mantiene rigorosamente nell'anonimato i nomi dei candidati, non sono tenuti a farlo chi li ha proposti. Ed è il caso proprio di Wikileaks e del suo “padrino”, il parlamentare norvegese Snorre Valen. Il parlamentare ritiene Wikileaks un “candidato naturale” per il premio Nobel della Pace per aver svelato al mondo informazioni sui crimini di guerra, sulla corruzione e sull’abuso dei diritti umani nel mondo. “Wilikeaks” - sempre secondo Valen - “ha fornito uno dei maggiori contributi alla libertà di espressione e alla trasparenza nel XXI secolo”.

Adriana Lima: voglia di vacanza. Guarda la gallery!

2 marzo 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us