Digital Life

Web 2.0: arrivano i porno-domini ".xxx"

L'estensione ".xxx" diventerà operativa.

La guerra per il riconoscimento dei domini "a luci rosse" dura da 10 anni, ma l'ente che ne se occupa continua a rimandare. A giugno è attesa la decisione definitiva riguardo le estensioni .xxx per siti web a contenuto sessualmente esplicito.

“Le associazioni anti-pornografia insorgono”

XXX - L'Icann (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), ovvero l'organismo internazionale che gestisce i domini internet, in realtà, aveva già dato il via libera ai “.xxx” nel 2005 dopo 5 anni di discussioni. L'idea era di creare una sorta di distretto virtuale a luci rosse dove far convogliare tutti i siti porno come già avviene per quelli educativi (.edu), istituzionali (.gov), le organizzazioni (.org) o i siti commerciali (.com), e dei singoli paesi.

Forti critiche - La decisione di creare il dominio di primo livello con la tripla X ha scatenato un'ondata di critiche e proteste da parte delle associazioni contro la pornografia e dei genitori, congregazioni religiose e la lista sarebbe lunga. Purtroppo il porno sul web è una realtà, e un business fiorente, e i domini “.xxx” avrebbero consentito di circoscrivere il fenomeno e renderlo più facilmente gestibile da parte dei filtri parentali che ne bloccano la visualizzazione ai minori.

Ci risiamo - Adesso il problema si ripresenta puntuale. L'Icann avrebbe già dovuto pronunciarsi in merito in occasione del meeting di marzo a Nairobi, ma ha rimandato la decisione all'incontro di giugno a Bruxelles. E questa volta non può più fare finta di niente.

Domini non-latini - Intanto, l'Egitto ha registrato il primo dominio Internet composto da caratteri non latini. In lista per il completare le procedure di registrazione, ci sarebbero anche l'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, ma anche la Russia e la Giordania.

7 maggio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us