Digital Life

Ecco gli (assurdi) ideali di bellezza secondo l'intelligenza artificiale

Un esperimento mostra come l'intelligenza artificiale pensa dovrebbbe essere il corpo umano. In base a che cosa? A quello che si vede sui social e sul web.

Pelle chiara, vita da vespa e seno straripante, lei. Spalle larghe e addome di marmo, lui. Sono la donna e l'uomo ideali secondo le immagini generate dall'intelligenza artificiale all'interno di un progetto di sensibilizzazione sui disturbi alimentari. Da diversi decenni i giovani sono alla rincorsa di modelli utopistici di bellezza: prima quelli proposti dalle riviste, dal cinema e dalla tv, oggi quelli che corrono sui social.

Per questo, "Progetto Bulimia" ha pensato di mettere in guardia sul problema sfruttando la tecnologia del momento, ossia l'intelligenza artificiale, per condurre un esperimento "rivelatore".

LA BELLEZZA AI TEMPI DI INSTAGRAM. Sono state utilizzate tre diverse intelligenze artificiali generatrici di immagini per ottenere modelli di bellezza femminili e maschili basati su Instagram, Snapchat e altre reti sociali su cui queste intelligenze artificiali sono state addestrate. Le IA in questione sono Dall-E 2, Stable Diffusion e Midjourney, e le immagini prodotte appaiono nella maggior parte dei casi ai limiti del grottesco.

I corpi di donne e uomini sono palesemente irrealistici, con misure estremizzate sia per quanto riguarda le parti femminili (vite snelle e seni prosperosi), sia per quelle maschili, con uomini che appaiono come versioni photoshoppate di bodybuilder. Le immagini risultano inoltre estremamente caricate da un punto di vista sessuale. «Considerando che i social media utilizzano algoritmi basati sui contenuti che catturano maggiormente l'attenzione degli utenti, è facile indovinare per quale motivo i rendering appaiano così sessualizzati», spiegano i ricercatori.

irreale, e pure razzista. Non finisce qui: si è scoperto che più del 40 per cento delle immagini generate dai programmi di IA rispecchiano anche caratteri discriminatori e razzisti. La stragrande maggioranza dei risultati ha proposto per lo più modelli di pelle bianca e olivastra (nel 53% dei casi) e con capelli biondi (nel 37%).

«Nell'era dei filtri di Instagram e di Snapchat, nessuno può ragionevolmente arrivare agli standard fisici fissati dai social media, e dunque per quale motivo cercare di soddisfare ideali così poco realistici?», concludono i ricercatori. «È sia mentalmente, sia fisicamente, più sano mantenere le aspettative sulla realtà, evitando di andare incontro a disturbi seri come bulimia e anoressia».

7 giugno 2023 Simone Valtieri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us