Digital Life

Twitter scatena l'ira degli sviluppatori

I programmatori non possono più accedere a milioni di profili in un colpo solo

di
Twitter, con l'ultimo cambiamento delle Api di programmazione, ha scontentato tutti gli sviluppatori indipendenti. Troppe limitazioni che rischiano di far fuggire la vera forza del social network.

"Se Twitter dovesse perdere i suoi sviluppatori finirebbe in
un mare di guai"

Nuove Api -

Twitter è in una fase di profondo cambiamento

nuove Api 1.1

Troppo rigide - Il problema principale delle nuove Api rispetto alle vecchie è che sono molto più chiuse e meno tolleranti. Twitter, per quanto riguarda le impostazioni grafiche, ora chiede, per esempio, di rispettare le sue linee guida per essere sicuri che un'applicazione possa funzionare come previsto su tutti i dispositivi, anche smartphone e i tablet. Ma, soprattutto, ora Twitter limita il numero di richieste di accesso contemporaneo ai profili degli utenti. Richieste utili, giusto per fare un esempio, a trovare utenti che abitano nella tua stessa zona o che twittano di argomenti simili ai tuoi. I client esterni a Twitter, come Tweetbot, hanno adesso un limite massimo di utenti e, per crescere ulteriormente, devono chiedere una sorta di permesso all'azienda.

Che senso ha? - Se vi state chiedendo per quale motivo Twitter stia limitando gli sviluppatori esterni - che sono la sua forza e che non gli costano nulla - le risposte possibili sono due. La prima è quella ufficiale: senza regole chi gioca sporco - spammer e ladri di dati personali soprattutto - ha vita troppo facile. La seconda è quella più probabile: la vera ricchezza di Twitter sono i dati personali dei suoi utenti e se li vuole tenere stretti. Solo gestendo in maniera rigida e ristretta l'accesso ai dati e ai profili Twitter può ricavare introiti pubblicitari sufficienti a non affondare. Dividere la torta con applicazioni esterne che possono far tutto ciò che vogliono con questi dati è un'operazione che drena entrate pubblicitarie. Ma forse è l'unico modo per far restare Twitter quello che è stato fino a oggi. (sp)

Tre segreti per creare video virali su YouTube

20 agosto 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us