Digital Life

Twitter ospiterà video come YouTube

Gli altri servizi video saranno ancora disponibili.

di
Altre novità in arrivo da Twitter. Voci di corridoio parlano, infatti, di una nuova funzionalità che permetterà agli utenti di caricare e pubblicare video direttamente sulla piattaforma del social cinguettante. L'obiettivo? Battere YouTube e Vimeo e guadagnare di più con la pubblicità.

"Twitter aggiunge funzioni per offrire un servizio ancora più completo"

Twitter Video -

YouTube

Un servizio più uniforme - Tra i motivi che spingerebbero Twitter a fare una mossa del genere - che non è affatto economica visto lo spazio e le risorse hardware che servono per ospitare i video online - ci sarebbe anche quella di uniformare i servizi offerti dal fringuello. Che è più o meno lo stesso motivo per cui Twitter ha cambiato le sue Api in maniera molto restrittiva per gli sviluppatori esterni e ha annunciato una ulteriore stretta sulla condivisione delle foto tramite servizi esterni. Il problema è che, con un arcipelago di servizi collegati a Twitter - ma non gestiti direttamente da lui - è ormai sempre più difficile apportare modifiche al sistema senza rischiare che salti tutto in aria e senza che qualche applicazione esterna abbia problemi. Solo che moltissimi utenti - che poco o nulla sanno di Api e robe del genere - se qualcosa non funziona se la prendono sempre e solo con Twitter e non con chi ha sviluppato il servizio esterno che smette di funzionare.

E poi ci sono i soldi - Dietro questa mossa, come è logico, c'è anche una forte motivazione economica: la monetizzazione degli utenti e dei contenuti. Più contenuti può ospitare direttamente Twitter, più gli utenti restano sulla piattaforma senza cambiare sito e più pubblicità si bevono. L'hosting video, poi, permette un controllo maggiore per le aziende che scelgono i tweet sponsorizzati: se il messaggino pubblicitario è multimediale ora è tutto made in Twitter. In un'ottica di un passaggio al mobile spinto, infine, sarà molto più facile per gli utenti girare un video con lo smartphone, caricarlo su Twitter e condividerlo con il mondo. (sp)

Tre segreti per creare video virali su YouTube

10 ottobre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us