Digital Life

Torna Chatroulette: una delusione

E quasi perisce nell'impresa.

Che Chatroulette stesse andando giù per una brutta china ormai era cosa nota. Quello che non ci si sarebbe mai aspettato è che un sito spesso citato dai più grandi blog della rete fosse vittima dell’update più amatoriale del decennio.

Sin dall'inizio si capiva che c'era qualche problema grave: i lavori sarebbero dovuti durare un giorno ed invece sono andati avanti per un’intera settimana. Ed ora che possiamo vedere il risultato, quello che è stato piazzato online mi sembra quasi uno scherzo. Sempre che il browser riesca a caricare qualcosa, dato che il nuovo Chatroulette non sembra essere molto stabile ed è spesso offline. Neppure il server sembra aver digerito bene la transizione, dato che tutto va al rallentatore.

E qui arriviamo ad un'altra affascinante caratteristica: il sito non funziona affatto se non avete una webcam e dovete sperare che il sito la individui. Io possiedo un normalissimo MacBook Pro e la mia webcam integrata non è stata riconosciuta... Evidentemente il termine "user friendly" non è molto popolare dalle parti di Andrey Ternovskiy (il creatore di Chatroulette).

L’interfaccia è stata trasformata in una spartana schermata grigia, che permette di ridimensionare e muovere le finestre con il drag’n’drop. Il pulsantone che è posto sopra l’area chat permette di cambiare chatting partner e potete selezionare la webcam e modificare il volume dell’audio... Non vi sono altre opzioni.

I cambiamenti ci sono, insomma, ma non posso certo dire che siano stati posti in essere nel modo migliore. La fauna di Chatroulette invece è rimasta la stessa. Diciamo che allo stato attuale delle cose l’unico genere di persona che potrebbe trarre degli stimoli positivi dalla frequentazione del sito è un andrologo.

31 agosto 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us