Digital Life

Tempo online: Facebook batte Google

Gli americani passano il 16% del loro tempo sul social network

Trovate sorprendente che la gente passi il 16% del suo tempo su Facebook? Nessuno di voi forse si è mai messo a cronometrare il tempo speso ad aggiornare il profilo, postare commenti e curiosare tra le pagine dei propri amici, così ci ha pensato la società di analisi Citigroup Interwebs che ha tradotto in grafico (qui sotto) cosa fanno gli americani quando sono sul web.

Non c’è niente da fare: neanche Google riesce a battere il gigantesco social network sul tempo speso online dai suoi innumerevoli adepti. Il grafico, infatti, mostra come Facebook sia nettamente in vantaggio rispetto ai diretti concorrenti. Se Mountain View, e il suo squadrone di servizi, sta lentamente risalendo la china, Yahoo! - la cui galassia social un tempo era molto frequentata - è in caduta libera. Anche AOL sta letteralmente cadendo nel vuoto, mentre il gradimento (in termini ti tempo) per prodotti web di Microsoft resta stabile dal 2006 a oggi.

Il dato sorprendente è che Facebook riesce a dare filo da torcere anche ai motori di ricerca, Google in testa. La gente che affronta il web in modo più "passivo", o meno esperto, tende infatti a non cercare nulla su Internet andando sui siti che già conosce o cliccando solo su quello che condividono gli amici. Non lo definirei un social searching, ma il fenomeno è ormai un dato di fatto.

A questo punto sorge una domanda alla luce dei dati forniti da Citigroup Interwebs: Facebook è solo una distrazione divertente o è un media che fa ormai parte integrante della nostra vita come i telefoni, gli sms e la TV? La risposta numero due mi sembra scontata. (sp)

29 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us