Stress da social network? Ecco come funziona e come si evita

L'effetto collaterale dei nostri amati social network è un certo carico di stress. Il problema è che, fino a oggi, secondo gli scienziati abbiamo sbagliato la "cura".

shutterstock_653550538
Oggi ci sentiamo costretti a rispondere a sollecitazioni sociali più che in passato e a farlo anche nei momenti in cui vorremmo starcene per i fatti nostri. E questo genera stress. Come liberarsene? |

Che l’abuso di social possa risultare anche una fonte di stress, la scienza lo va dicendo da un pezzo. Ma che cosa, precisamente, scatena questa reazione mentre abbiamo a che fare con la nostra proiezione sui vari Facebook, Instagram, Whatsapp ecc.? Per scoprirlo un gruppo di scienziati di tre università europee (Bamberga, Lancaster e Norimberga) ha realizzato uno studio su 444 utenti tedeschi di Facebook, intervistandoli tre volte in un anno per scoprire come rispondevano allo stress da social media.

 

Cosa ci stressa? Prima di analizzare i risultati della ricerca, una domanda: ma cos’è che ci stressa dei social? Se la sono posta gli autori dello studio, arrivando a questa risposta: a stressarci sarebbe il flusso costante di messaggi, aggiornamenti e contenuti che le app dei social media trasmettono fin dentro le nostre tasche, invadendo il nostro spazio personale e obbligandoci a rispondere per mantenere amicizie. Ci sentiamo costretti a rispondere alle sollecitazioni sociali più che in passato e a farlo anche in momenti in cui vorremmo starcene per i fatti nostri. Da qui l’idea sempre più diffusa di prendersi dei periodi di digital detox, staccando la spina dei social per un po’. Ma poi, buone intenzioni a parte, riusciamo davvero a farlo? Purtroppo no. Ciò che vale in teoria, non è detto che funzioni anche nella pratica...

 

Reagire al tecno-stress. "Di fronte a questa pressione", si legge nella presentazione dello studio, "molti di noi finiscono per usare i telefoni ancora più frequentemente, spesso in modo compulsivo". Al contrario di quanto accade in altre situazioni sociali stressanti, dove ci difendiamo distraendoci e allontanandoci da ciò che ci sollecita più del dovuto, con lo "stress da social media" non riusciamo a farlo. In altre parole, per sfuggire allo stress indotto da un'accesa discussione con qualcuno su Facebook finiamo per usare ancora di più il social network anziché dedicarci a un hobby, fare una passeggiata o giocare coi bambini. Come in un circolo vizioso.

 

Alla lunga, secondo gli autori della ricerca, si può creare anche una dipendenza. Alcune funzionalità dei social media, infatti, sembrano pensate per creare la sensazione di poterne fare più a meno, come i feed di contenuti infiniti e la riproduzione automatica di video.

 

Come uscirne? Per cominciare a liberarsi dallo stress da social dobbiamo prima di tutto esserne consapevoli. "Il primo passo per affrontare questo tipo di reazione è la consapevolezza", spiegano gli autori dello studio. "Se abbiamo consapevolezza dei diversi modi in cui ci comportiamo sui social media, avremo maggiori probabilità di separare gli effetti dannosi da quelli più favorevoli". Ed eviteremo così di usare i social network in un modo dannoso.
Chissà che, ora che avete letto questo articolo, se dovesse capitarvi di sentirvi stressati dai social network, non riusciate a trovare finalmente la forza di allontanare lo smartphone anziché "cercare rifugio" su Facebook, Instagram & c.!

 

22 settembre 2019 | Eugenio Spagnuolo