Digital Life

Stop The Madness: la rete contro Steve Jobs

La rete si ribella contro Steve Jobs.

Sotto le luci e i riflettori di iPhone OS 4 si nasconde una minaccia concreta: chi vuole realizzare giochi e apps deve seguire regole troppo strette. È la stessa Apple a imporle nei cosiddetti ToS (letteralmente "termini di servizio") sempre più rigidi. Il risultato? Una vera e propria rivoluzione in rete, capitanata da inventori di software per Apple e utenti!

“L'arrivo dei nuovi ToS pone restrizioni pesanti ai programmatori che si trovano costretti a riscrivere vecchi programmi per adeguarsi alle politiche Apple!”

Un limite di troppo? - I clienti Apple sono abituati da anni alle limitazioni dell'azienda. Cominciando da iTunes mi sono abituato a utilizzare il software specifico, passando poi a dovermi accontentare di un iPhone senza copia-incolla finché non è stato deciso diversamente dalla Mela più famosa al mondo (dopo New York). L'arrivo della nuova clausola dei ToS, però, pone restrizioni pesanti per i programmatori che si trovano costretti a riscrivere vecchi programmi per adeguarsi alle politiche di Apple. O in alternativa chiamarsi fuori dal gioco, un gioco in grado di rendere milionario uno sviluppatore con l'idea vincente.

Stop The Madness - Nella rivolta che sta scuotendo la rete contro Steve Jobs (rivolta appoggiata largamente anche da quelli che un tempo si definivano "Apple Fan-Boy") emerge il blog "Stop The Madness", creato da uno sviluppatore che ha comprato il dominio nel tentativo di comunicare i propri pensieri a Steve "il pazzo" Jobs. Pazzo perché, secondo questo blogger, queste restrizioni remano contro gli interessi di Jobs. Perché? Rendono incompatibili giochi e applicazioni che hanno contribuito al successo di App Store e iPhone, tra cui vari "number one selling" (numeri uno nelle vendite) in USA. I'm With Adobe - Da segnalare anche il caso Adobe. L'azienda ha investito tempo e denaro per approdare sul nuovo iPhone (con applicazioni e giochi) e si è vista sbattere la porta in faccia da uno Steve Jobs tuonante: "No, Flash non arriverà mai su iPhone". Immediata, come sempre, la reazione della rete con la nascita del gruppo di Facebook "Io sto con Adobe". Cosa cambierà? - Lasciando da parte le questioni teoriche, sullo schermo del mio iPhone in pratica cosa cambierà? La risposta non è certa: sicuramente alcuni sviluppatori abbandoneranno il business con conseguente perdita delle applicazioni più amate. Tanto Steve se la caverebbe comunque, grazie al numero immenso di applicazioni e giochi su App Store, perfettamente in grado di coprire i danni delle nuove restrizioni (targate ToS 3.3.1.). Per questo è importante discuterne on line e combattere il gigante non più buono.

12 aprile 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us