Digital Life

Spie cinesi all’attacco della NATO su Facebook

Le spie cinesi contro la NATO su Facebook.

Sembra la trama di uno spy movie. Ricevi una richiesta di amicizia su Facebook, la accetti pensando di sapere da chi ti arriva, e le tue informazioni personali, invece, finiscono nelle mani del nemico. Di una spia. O di un gruppo di spie. Cinesi.

“Lo spionaggio corre sul social network per eccellenza: un nuovo pericolo?”

Intrigo internazionale - James Stavridis è il comandante supremo in Europa della NATO. Certo non ti salterebbe mai in testa che abbia il tempo per occuparsi della sua pagina di Facebook, inviando richieste d’amicizia a decine di persone, membri dei vertici militari britannici e del ministero della Difesa. Che invece non hanno sospettato di nulla, e hanno accettato. Consegnando a chi stava dietro al falso profilo creato a nome dell’ammiraglio informazioni personali quali indirizzi email e numeri di telefono, ma anche le fotografie dei famigliari e geolocalizzazione momento per momento. I militari diventati amici del finto Stavridis si sono così esposti al rischio di venire “profilati” e di diventare l’obiettivo di ricatti o ulteriori casi di spionaggio.

Missione: possibile - Non si tratta di hacking né di spionaggio, hanno specificato dalla NATO, ma di Social Engineering, ovvero dello studio del comportamento di una o più persone per carpire informazioni utili. Di solito fingendosi un’altra persona. Proprio quello che è accaduto nel caso in questione. Ma chi sta dietro al falso profilo di Stavridis? Silenzio stampa, sull’argomento, anche se sono trapelate voci che sostengono che gli ingegneri sociali all’opera sarebbero individui al soldo “dello stato cinese”. La Cina è vicina, anche su Facebook. I segreti militari sono ovviamente al sicuro, poiché non sono certo argomento di discussione sulle Timeline del popolare social network, ma l’imbarazzo è grande.

Mai dire mai – Il falso profilo è stato prontamente cancellato, ma solo a investigazioni avvenute. Non è il primo caso del genere, e gli attacchi provengono tutti da oriente, nel tentativo di carpire non solo segreti militari ma ogni aspetto della vita in occidente. C’è chi teme addirittura una cyber-guerra nel tentativo di attaccare e distruggere infrastrutture militari e civili utilizzando virus e altre armi di distruzione “elettronica” di massa, per quanto la maggior parte degli esperti ritenga questo scenario altamente improbabile. Ciononostante, il Dipartimento della sicurezza interna degli Stati Uniti d’America ha iniziato a monitorare i cyber-attacchi: sono una priorità perché, come ha affermato il direttore della sicurezza informatica, “la rete è un luogo pubblico. Proprio come quelli presi di mira dai terroristi”.

(sp)

Chiara Reali

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

TOP TRUCCHI & CONSIGLI SU FACEBOOK DI JACK

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

12 marzo 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us