Digital Life

Sony: "l'NGP non può eguagliare la PS3"

"La batteria durerebbe 5 minuti".

Nel corso della Game Developers Conference, Sony ha dichiarato che Next Generation Portable non sarà in grado di eguagliare le prestazioni di PlayStation 3.

“In arrivo per la fine del 2011”

"La stampa ha parlato di una console potente quanto PlayStation 3", ha dichiarato David Coombes di Sony Computer Entertainment America. "Beh, non potrà raggiungere i 2GHz perché altrimenti la batteria durerebbe cinque minuti, e probabilmente i vostri abiti prenderebbero fuoco".

Coombes ha dichiarato che le schede di memoria sulle quali saranno venduti i giochi saranno disponibili in versioni da 2GB e da 4GB, e che i file dei giochi per la nuova console portatile di Sony non potranno dunque superare i 4GB di dati. Coombes ha sottolineato che generalmente un gioco per PlayStation 3 occupa su Blu-ray circa 9GB di spazio, mentre un titolo per dispositivi mobile occupa generalmente 10MB.

Dal punto di vista della memoria disponibile su NGP, Coombes non ha fornito i dati esatti ma ha dichiarato che la console si avvicina a PlayStation 3 da questo punto di vista, e che ne ha molta di più rispetto a PSP.

Secondo Coombes, sullo schermo da cinque pollici in grado di raggiungere la risoluzione di 960x544 con anti-aliasing 4xMSAA "non sarà possibile vedere pixel sullo schermo, il che è fantastico".

Il successore di PlayStation Portable dovrebbe debuttare entro la fine del 2011.

3 marzo 2011 Stefano Silvestri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us