Digital Life

Sony: "abbiamo scartato il 3D per l'erede della PSP"

Secondo il boss di Sony Computer Entertainment, meglio guardarlo a casa.

Nonostante Sony sia uno dei principali promotori del 3D, la compagnia giapponese ha deciso di non includere la modalità di visualizzazione 3D nel suo nuovo dispositivo, il Next Generation Portable. Il perché lo spiega Andrew House, boss di Sony Computer Entertainment Europe.

“Secondo il boss di Sony Computer Entertainment, non è adatto a dispositivi portatili.”

"A nostro avviso il 3D ha un grande potenziale a breve termine in quello che possiamo definire un ambiente dedicato, cioè in casa, intorno alla TV, dove c'è un'esperienza condivisa.

Credo che questo sia importante. Allo stato attuale ci riesce difficile trovare il modo di trasferire questo tipo di esperienza nei dispositivi portatili".

In un comunicato stampa, Sony spiega meglio il proprio punto di vista: "Nel corso dello sviluppo abbiamo esaminato la possibilità di implementare il 3D stereoscopico ma abbiamo deciso di non installarlo. Dopo aver preso in esame attentamente il nostro obiettivo, che è quello di offrire la console portatile definitiva con un sistema di controllo rivoluzionario, abbiamo deciso di concentrarci sulle specifiche che abbiamo annunciato nelle scorse ore".

"SCE continuerà a svolgere un ruolo di primo piano all'interno di Sony Group nella promozione del 3D. Continueremo a lavorare per offrire ai consumatori quella vera esperienza 3D che solo Sony può dare".

NGP sarà in competizione con il Nintendo 3DS ma, secondo House, si tratta di "estendere il mercato dei portatili coinvolgendo nuove categorie di utenti. Siamo più o meno in competizione tra di noi per accaparrarci il tempo libero dei consumatori e il nostro compito è quello di offrire esperienze degne del tempo libero degli utenti".

"Pensiamo di aver differenziato sufficientemente la nostra console dall'offerta dei nostri rivali, in particolare con le funzionalità offerte dalla connettività della console e dall'interfaccia, tutti aspetti rivoluzionari. Queste caratteristiche permetteranno a NGP di emergere".

28 gennaio 2011 Stefano Silvestri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us