Digital Life

Sergey Brin tuona contro Apple e Facebook

Negano accesso ai dati e limitano libertà utenti.

di
Secondo il cofondatore di Google ci sono due grandi minacce per il web: i regimi autoritari e le piattaforme chiuse. Come quelle di Apple e Facebook. Ma Google è veramente aperto e libero?

"Facebook e Apple sono dei giardini recintanti dove non si può entrare"


I cattivi del web -

in una intervista rilasciata al Guardian,

L'erba del vicino - Se Apple e Facebook sono dei giardini chiusi, i dati dei loro utenti sono come la famosa erba del vicino: sempre più verde della tua. E, infatti, Google muore dalla voglia di pascolare tra l'erbetta dei due concorrenti , accedendo ai dati dei loro utenti per estrarne le informazioni che gli servono per profilarli a dovere e vendere loro pubblicità Adsense sempre più mirata ed efficace. Ma Brin preferisce metterla sul piano delle libertà e dell'innovazione: «Devi giocare con le loro regole, che sono molto restrittive. Il tipo di ambiente nel quale abbiamo sviluppato Google, la ragione che ci ha permesso di creare un motore di ricerca, è un web molto aperto. Una volta che metti troppe regole, ciò fermerà l'innovazione».

Troppo buono? - La frecciatina a Facebook, che sta cercando di mettere in piedi un motore di ricerca decente senza riuscirci veramente, è evidente. Ma siamo proprio sicuri che Google sia uno stinco di santo? È proprio vero che sia una piattaforma libera per tutti? Di certo c'è che proprio Google sta cercando, con Plus e Search Plus Your World, di creare un altro giardinetto. Per di più recintato, vista l'esclusione di Facebook e Twitter dai risultati social. Certo, Google offre un sacco di prodotti gratuiti agli utenti permettendo loro una esperienza online di alto livello. Ma se lo fa è per il business della pubblicità online, non per beneficenza. (sp)

17 aprile 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us