Digital Life

"Selfie" è la parola dell'anno secondo l'Oxford Dictionaries

"Selfie" ovvero l'autoscatto con lo smartphone, è stata scelta come parola dell'anno.

"Selfie" è il termine usato nel mondo anglosassone per indicare l'"autoscatto effettuato tramite uno smartphone o una webcam da pubblicare sul web". È una moda così diffusa tra adolescenti (e non) da indurre l'Oxford Dictionaries a decretarla come la parola dell'anno 2013.

I responsabili dell'Oxford Dictionaries spiegano che quest'anno la decisione sulla parola "vincitrice" è stata praticamente unanime. Sono stati valutati anche altri termini, ma Selfie ha stracciato la concorrenza.

Va specificato che non si tratta di un termine nuovo perché Selfie si era già fatto notare l'anno scorso e quindi tenuto sotto stretta sorveglianza per tutto il 2013 mostrando un aumento di ben 17mila per cento rispetto ai 12 mesi precedenti. Un vero trend che ha praticamente contagiato tutto il mondo.

Così Selfie entra di diritto nelle pagine dell'Oxford Dictionaries Online, ma non ancora nell'Oxford English Dictionary, la controparte cartacea.

Le prime tracce di Selfie risalgono addirittura al 2002 quando comparve in un forum di discussione australiano. Judy Pearshall, direttore editoriale di Oxford Dictionaries spiega che «i social network hanno permesso una diffusione molto rapida, ma il vero boom si è verificato nell’ultimo anno quando selfie è stato adottato dai maggiori media».

Autoscatti pazzi: i selfies più estremi
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Selfie vince su altre abitudini legate all'uso del Web e alla condivisione. Batte, per esempio, twerk (ballare in modo provocante con movimenti sinuosi dell'anca in una posizione accovacciata), oppure binge-watch (fare indigestione di video e filmati) e showrooming (verificare i prezzi dei prodotti online o in vari negozi prima di acquistare).

21 novembre 2013 Silvia Ponzio
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us