Digital Life

Sei un donatore di organi? Dillo su Facebook!

I network possono salvare milioni di vite.

di
Mark Zuckerberg, intervistato a Good Morning America, mostra l'ultima novità di Facebook: la possibilità di dichiarare se si è disponibili all'espianto degli organi. E il medico dichiara: «Potrebbe azzerare le liste d'attesa».

"I pazienti in attesa di un organo sono 114mila solo negli Stati Uniti. Milioni nel mondo"

Facebook per il sociale -

Good Morning America

Un potenziale enorme - Considerando gli oltre 900 milioni di utenti di Facebook, è facile capire quali possono essere i risvolti di una funzione come il "Donor Status". Attualmente, solo in America, i pazienti in attesa di un cuore, un fegato o un altro organo sono più di 114mila. In tutto il mondo sono milioni e milioni e la maggior parte, purtroppo, muore prima di arrivare al trapianto: 18 al giorno negli USA. Collegare facilmente chi ha bisogno di un organo con chi è disposto all'espianto in caso di morte è fondamentale. Farlo online, e farlo sapere a tutti, è una possibile risposta.

Addio liste d'attesa - ABC, la Tv che produce e trasmette Good Morning America, è andata anche oltre e ha chiesto a uno specialista un parere sulle reali potenzialità del "Donor Status" di Facebook. Andrew Cameron, chirurgo del John Hopkins Hospital specializzato in trapianti, si è mostrato entusiasta: «Penso che quando la gente comunica su Facebook di essere un donatore perché pensa che questa è la cosa buona da fare, i suoi amici capiscono è questo potrebbe portare ad una esplosione virale delle donazioni». Secondo Cameron questo potrebbe portare, addirittura, a un progressivo azzeramento delle liste d'attesa per i trapianti. (sp)

2 maggio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us