Digital Life

Salire sull'Etna con Street View

Il trekker di Google ha mappato il vulcano siciliano. Ora è possibile percorrerlo fino alla sommità del cratere, ammirando il panorama fra i fumi. 

Google Street View continua a mappare gli angoli più remoti della terra. Da oggi sulle pagine di Google Maps è possibile anche esplorare il monte Etna, risalendolo fino al cratere.

Trekking con i trekker. L'Etna è stato inserito il 21 giugno 2013 fra i patrimoni Unesco, così Google ha voluto celebrare i due anni dall'evento inserendolo in Street View, per farcelo percorrere virtualmente metro dopo metro.

Seguendo i sentieri si possono risalire le pendici fino alla sommità del cratere Centrale e dei Crateri Silvestri, ammirando gli scenari resi ancora più suggestivi dal fumo che en esce. Le immagini del vulcano siciliano sono state raccolte grazie al Trekker, lo zaino tecnologico equipaggiato con 15 fotocamere che scattano immagini ad alta risoluzione per comporre una panoramica a 360° in orizzontale e a 280° in verticale.



Mostra digitale. Oceani, deserti sul dorso di cammello, foresta amazzonica e foresta africana in mezzo agli scimpanzè: ogni angolo del mondo viene passato in rassegna dai macchinari di Street View, non solo per farci vedere panorami inediti ma anche per tutelare l’eredità culturale e storica dei territori.

Quanto all'Etna, l'azienda americana ha collaborato anche con Unioncamere e Camera di Commercio di Catania per dare vita alla mostra digitale Basalto Lavico dell’Etna che, ospitata sulla piattaforma del Google Cultural Institute, racconta curiosità legate a questo materiale e alla storia della regione.

18 giugno 2015 Martino De Mori
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us