Digital Life

Quanto devi lavorare per comprare un iPhone X?

Quanto costa, in giorni di lavoro, il nuovo smartphone di Apple? Dipende dal paese in cui lavori: un sito americano ha fatto i conti.

Il 3 novembre 2017 sarà disponibile per i consumatori di tutto il mondo l’iPhone X, lo smartphone più atteso di sempre perché promette di rivoluzionare il rapporto tra uomo e tecnologia.

Schermo da 5,8”, utilizza il vostro volto come password grazie al riconoscimento facciale, è resistente all’acqua e alla polvere, offre funzioni fotografiche da reflex di alto livello, monta il processore più veloce mai visto su uno smartphone.

Insomma, un telefono decisamente sopra la media... e probabilmente anche uno dei più costosi che siano mai stati lanciati sul mercato.

In Italia il modello base da 64 GB di memoria costerà 1.189 euro: più o meno come un portatile di ottimo livello e tra la metà e un intero stipendio medio (o anche qualcosa di più, in base a dati di realtà anziché a statistiche OCSE).

E negli altri Paesi? Quanto bisogna lavorare per pagarsi il nuovo gioiello di Cupertino?

Il rapporto tra uno stipendio medio e il prezzo dell'iPhone X, in base ai dati OCSE. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Ha fatto i conti la redazione di Quartz, che ha messo in relazione il costo dell’iPhone X nei vari paesi, rilevato dal sito di Apple, con i relativi salari mensili medi pubblicati dall’OCSE e da altre fonti ufficiali.

I risultati sono pubblicati nella tabella qui a fianco/sopra (clicca per ingrandirla): paradossalmente India, Russia e Cina, i paesi dove Apple punta a crescere di più, saranno quelli dove iPhone X sarà meno accessibile, perché costerà una fortuna: dal 160% al 900% dello stipendio teorico medio.

Un impiegato indiano dovrebbe quindi lavorare quasi un anno per pagarsi il nuovo smartphone della mela.

I più fortunati, secondo la classifica, sono gli svizzeri, che potranno averlo per 1.199 franchi (poco più di 1.000 euro), che, pare, siano appena il 17% dello stipendio medio, da cui risulta che lo stipendio medio mensile in Svizzera è di qualcosa come 6.000 euro.

27 ottobre 2017 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us