Digital Life

Qualcuno è entrato nel tuo Facebook? Scoprilo!

Scopri chi è stato e aumenta la sicurezza.

È la tua immaginazione o c’è qualcosa che non quadra nel tuo account di Facebook? Se ti sei accorto di messaggi mai inviati, post mai pubblicati e notifiche mai controllate, allora è il caso di investigare e impostare delle regole di protezione molto più severe.

“Se si sono collegati al tuo account da Roma e tu vivi a Milano… qualcosa non quadra davvero!”

Togliti il dubbio - Magari è solo la tua memoria che fa cilecca dopo qualche giorno di baldoria sotto l’effetto dell’alcool o delle troppe calorie. Oppure il tuo sesto senso ci ha visto giusto e qualcuno, chissà come, è riuscito a entrare nel tuo account di Facebook. E tra l’altro, adesso che abbiamo tutti un URL unico che funge da username, basta indovinare la password per entrare nel profilo. Non è un’impresa semplice, ma con un po’ di astuzia e qualche informazione sul tuo conto, non è neanche un’impresa impossibile.

CSI al lavoro - Facebook, che nonostante tutte le critiche sulla gestione della privacy non è poi così sprovveduto, ha previsto la possibilità di accessi non autorizzati nell’account dei suoi oltre 800 milioni di utenti e ha sviluppato sia strumenti di investigazione sia di protezione da codice rosso. Scopriamo quali…

Via vai sotto controllo - La prima mossa per scoprire se qualcuno ha violato il tuo account, è dare un’occhiata alle notifiche di accesso. È un’operazione che, purtroppo, dà qualche risultato solo se già hai attivato la relativa opzione. Se non l’hai ancora fatto, e sospetti qualche attività non autorizzata sul tuo profilo, è il momento di rimediare. Vai in ImpostazioniAccount > Protezione e verifica la situazione delle Notifiche di accesso. Se sono disattivate, com’è probabile, fai clic su Modifica e attiva l’opzione email. Salva quindi le modifiche. D’ora in poi ti arriverà un messaggio di posta ogni volta che viene effettuato l’accesso al tuo account. Se non è il tuo… hai la prova provata che qualcuno ti sbirci il profilo dalla finestra “principale”.

Fatti riconoscere - Un ulteriore sistema di protezione del tuo account è l’Approvazione degli accessi. In pratica, ogni volta che un computer o altro dispositivo non riconosciuto cerca di entrare nel tuo profilo, dovrai inserire un codice di sicurezza che Facebook invierà via SMS al tuo cellulare. Se il tuo livello di paranoia è alle stelle, ti consiglio di configurare subito il servizio.

Fuori tutti! - Tu, però, vuoi sapere adesso se il tuo sesto senso non sta dando i numeri e se davvero qualcuno è entrato nel tuo account.

Bene, eccoti accontentato. Sempre dall’area ImpostazioniAccount > Protezione, clicca su Sessioni attive. Vedrai la Sessione attuale, la prima dell’elenco, che dovrebbe essere quella del tuo accesso in questo momento. Noterai alcuni dettagli come il luogo (molto approssimativo) e il tipo di dispositivo usato per effettuare il login. Sotto vedrai l’elenco degli accessi precedenti. Se uno dei login ti sembra sospetto perché - per esempio abiti a Milano e si sono collegati da Roma, oppure usi Android e l’accesso è stato effettuato da Facebook per iPhone - fai clic su Termina Attività e cambia la password.

Silvia Ponzio

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Su Jacktech.it trovi altri trucchi e consigli...

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

27 dicembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us