Digital Life

Privacy: botta e risposta tra Google ed Europa

Gruppo di lavoro "articolo 29" chiede stop nuove regole privacy.

Google ha deciso di cambiare le regole della privacy. Ed è cosa nota. Gli utenti si interrogano, alcuni si preoccupano per la riservatezza dei propri dati, altri fanno finta di niente. Qualcuno forse neanche lo sa. A distanza, ormai, di un paio di settimane dall’annuncio, però, un gruppo di lavoro dell’Unione Europea ne chiede la sospensione.

“Google rifiuta di ritardare l'attuazione delle nuove regole”

Big change - Le regole per la protezione dei dati personali di Google cambieranno dal primo marzo con l’obiettivo di rendere tutto più chiaro e trasparente per l’utente. E chi ha un account di Google avrà già anche sicuramente ricevuto il nuovo contratto via email o avrà dovuto accettarlo collegandosi a uno dei tanti servizi web di Mountain View. Le famose 60 regole vanno a finire in un unico documento e chi non è d’accordo non si colleghi a Google. C’è poca scelta, insomma, per chi usa uno smartphone o un tablet Android. Ne abbiamo ampiamente scritto nelle scorse settimane.

Fermi tutti - La novità è che qualcuno non è d’accordo. Non un semplice utente, ma il gruppo di lavoro “Articolo 29”, un “consulente” indipendente presso la Commissione dell'Unione Europea, che ha spedito una lettera a Larry Page - co-fondatore e Ceo di Google - per informarlo che sta studiando le loro modifiche alla privacy per valutarne l’impatto sui cittadini europei. E che chiede una “pausa” nell’attuazione delle riforme. Il primo marzo è troppo presto…

Avanti tutta - Google, in una nota, risponde che l’avvio delle nuove norme è già in atto e che un ritardo nella sua attuazione causerebbe solo una notevole confusione. Il portavoce di Google fa, inoltre, notare che il gruppo di lavoro “Articolo 29” non ha l’autorità per chiedere un rinvio e che, da parte loro, hanno informato tutti con dovuto anticipo praticamente tutti prima di procedere con le modifiche alla privacy. E che nessuno, all’epoca, aveva obiettato. Restiamo in attesa di sapere come evolverà la situazione. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

LE TOP GALLERY DI JACK

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

7 febbraio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us