Digital Life

Popolari su Twitter grazie a un algoritmo

I ricercatori studiano un algoritmo per prevedere il successo dei cinguettii.

I ricercatori continuano a studiare i misteri di Twitter. Dopo i segreti per rendere i tuoi tweet più interessanti, scoperti dai cervelloni del MIT, gli scienziati di Palo Alto hanno scovato i quattro fattori che rendono una storia popolare sul web.

“E se a rendere popolari i tuoi tweet ci pensasse un computer?”

La popolarità? Si può misurare - Quanto velocemente si diffonde una storia raccontata in centoquaranta caratteri? Dipende dai tuoi contatti, più che dal contenuto dei tuoi tweet. Per questo le ricerche che studiano la popolarità basandosi sulla velocità del passaparola lasciano il tempo che trovano, almeno secondo Bernardo Huberman e i suoi colleghi. Il team di Palo Alto ha quindi deciso allora di individuare altri criteri che potessero non solo misurare la popolarità di un cinguettio, ma addirittura farlo prima ancora che venisse pubblicato! La fonte della news, la sua categoria, il linguaggio utilizzato e le persone e le cose nominate nel pezzo si sono dimostrate essere le misure più attendibili. Con un'accuratezza dell'84%. Un po' lo stesso tentativo per prevedere il successo di un brano musicale.

Fama in automatico - Non c'è da stupirsi. In fondo, quando un giornalista sceglie una storia da raccontare, non lo fa basandosi su questi dettagli, anche se poi lo chiamiamo fiuto? La cosa interessante è che Huberman ipotizza la creazione di un algoritmo per la generazione di news basato su questi criteri. Algoritmo che garantirebbe la massima popolarità con il minimo sforzo. O un editor integrato nel computer per controllare non più grammatica e refusi, ma le possibilità di sfondare. Il modo in cui produciamo contenuti scritti sta cambiando alla velocità a cui corrono i nostri computer in rete. Niente di interessante, se vuoi semplicemente condividere pezzi di vita con gli amici lontani - tutto di interessante, se nel web, oltre a viverci, ci lavori! (sp)

Chiara Reali

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

8 febbraio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us