Digital Life

PlayStation Mobile apre a tutti gli sviluppatori

Novità in arrivo per PS Vita.

di
Le produzioni indipendenti stanno riscuotendo grande successo nel campo videoludico e hanno suscitato l’interesse di Sony, che ha deciso di aprire le porte della sua PS Vita e dell’intero mondo PlayStation Mobile agli sviluppatori alternativi.

"La console PS Vita ha un’arma segreta per sconfiggere tablet e smartphone"
Indipendente è bello - Dobbiamo ammettere che abbiamo sempre avuto un debole per i videogame sviluppati da programmatori indipendenti: software house ignote ai più, come Amanita Design e Capybara Games, sono di culto per noi e manifestazioni come l’IGF (Independent Games Festival) sono ormai imperdibili. D’altra parte, per gli sviluppatori più talentuosi ora è più facile ottenere la giusta visibilità, se sanno sfruttare gli strumenti che Internet mette a loro disposizione. Il problema rimane sempre il mondo delle console rigidamente controllato da chi le produce.

Più Sony per tutti - Il colosso giapponese, con una mossa un po’ a sorpresa, ha battuto sul tempo la concorrenza e ha deciso di aprirsi al mondo “indie”, spalancando le porte del suo ecosistema PlayStation Mobile agli sviluppatori che vorranno produrre giochi per la console PS Vita. Il modello a cui sembra essersi ispirata la casa giapponese è il market Google Play per i dispositivi Android, anche se - almeno nelle intenzioni - Sony vuole fornire un maggior supporto, soprattutto in termini di marketing, a chi vorrà collaborare con lei, per ottenere il massimo dai loro sforzi.

Occasione da cogliere al volo! - In parole povere, se una software house emergente vorrà davvero sfondare, avrà la possibilità di distribuire i suoi giochi sia su Google Play che su iOS, come ha sempre fatto in questi ultimi anni, ma potrà anche lanciarli sulla piattaforma PlayStation Mobile, con costi pressoché nulli. E non va dimenticato che, quando parliamo del negozio virtuale creato da Sony, non facciamo riferimento solo alla PS Vita, ma anche a tutti quei dispositivi mobili - sia smartphone che tablet - che hanno ricevuto la prestigiosa certificazione PlayStation.

La marcia in più - Si tratta di una tattica molto aggressiva - su questo non ci sono dubbi - che dovrebbe rivitalizzare il mercato dell’ultima console portatile prodotta dal gigante nipponico dell’elettronica, avvicinandola notevolmente a quel mobile gaming così in voga che, nell’ultimo anno, è riuscito a strappare un’importante fetta di mercato ai videogiochi di stampo classico. E la Sony PS Vita, nel confronto diretto con i vari iPhone e googlefonini, potrebbe perfino uscirne vincitrice, grazie ai controlli fisici - il joystick analogico su tutti - di cui è dotata.

Chi va piano... - Non bisogna avere fretta, perché - come ha precisato alla fine di ottobre John Koller, vice presidente di Sony Computer Entertainment of America - la sfida tra console portatili non è tanto una corsa, quanto piuttosto una maratona: una piattaforma dev’essere solida e costante nel tempo per poter trionfare sulle rivali. E sicuramente questa improvvisa apertura verso il mondo “indie” è una sorta di “doping” per affrontare al meglio il delicato sprint prenatalizio. (sp)

Sony PS Vita si aggiorna!

21 novembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us