Digital Life

PlayStation 4 adotterà lo standard video 4K?

Vi state godendo una TV Full HD? Peccato...

di Stefano Silvestri

Alle volte è molto difficile distinguere le vere innovazioni che cambieranno la vita di tutti i giorni dalle trovate di marketing pensate apposta per mungere più soldi all’incolpevole consumatore. Ciò di cui ci apprestiamo a parlare, rientra perfettamente in entrambe le categorie: a voi dunque la scelta…

"La risoluzione dello standard 4K
è esattamente il quadruplo dell'attuale
Full HD"
Ultradefinizione - È di ieri, infatti, la notizia riportata dal sito BGR.com che sostiene che la PlayStation 4 arriverà a supportare una risoluzione di 4.096 pixel orizzontali, laddove gli attuali televisori HD ne usano "appena" 1.920. Ma come supportare tanta potenza grafica? Sony, sempre stando al sito di cui sopra, avrebbe in programma di lanciare una nuova generazione di televisori da 80 pollici XBR LED con risoluzione 4K, proponendoli come standard per il futuro e nella speranza che i consumatori acquistino una nuova televisione. 4K, lo ricordiamo, è un nome che deriva dall'inglese 4kilo (in italiano "4 mila") che indica appunto l'approssimazione dei circa quattromila pixel orizzontali di risoluzione.

PS4 a 4K - Il 3D infatti, sempre secondo BGR.com, avrebbe ormai aver conquistato il pubblico casalingo, e una maggior risoluzione potrebbe essere il passo successivo nel settore dell'intrattenimento casalingo. I lettori Blu-ray che supportano questa altissima risoluzione sarebbero già in vendita a circa 200 dollari, e il prossimo passo sarebbe l’inserimento di questa caratteristica nella PlayStation 4, per dare un ulteriore impulso alle vendite. La console di Sony, secondo la fonte che ha divulgato la notizia, potrà leggere dischi con questa risoluzione sia per i film che per i videogiochi.

Ne abbiamo bisogno? - Riportata la news, sorgono spontanee alcune considerazioni. La prima è che il 3D pare avere tutt’altro che conquistato le case dei consumatori. La seconda è che comunque, anche volendo ammettere la sconfitta dello "standard degli occhialini", i televisori HD sono ormai acquistabili a prezzi stracciati in qualsiasi grande magazzino. Ciò comporta che il business dell'HD non sia più profittevole come un tempo (esemplare proprio il caso di Sony coi Bravia), il che accelera il bisogno da parte dei produttori di un nuovo standard. Quello che però farà la differenza sarà la sua effettiva utilità.

Il 3D senza gli occhialini - Righe da 4.000 pixel sono davvero ciò di cui abbiamo bisogno? A detta di quei pochi che hanno già visto all’opera la tecnologia 4K (o Quad Full High Definition) - capace di una risoluzione doppia rispetto allo standard 1080p sia per altezza che per larghezza - i risultati sono effettivamente fantascientifici.

Al punto che si parla addirittura della possibilità di vedere il 3D senza occhialini. Piccolo problema: il Toshiba 55Zl2, uno dei primi modelli 4K sul mercato, ad aprile costava 8.990 euro e dubitiamo che da allora sia sceso molto di prezzo.

Quanto costeranno i videogiochi? - A questo va poi aggiunta un’altra considerazione. All’aumentare della definizione, cresce anche la qualità degli assets necessari in un videogioco. Le texture che ricoprono i poligoni devono essere molto più definite e quindi richiedono un lavoro ancora più certosino, oltre a “pesare” molto di più in termini di memoria. Insomma, se si andasse lungo questa strada, nell’ottica dei videogiochi il costo di produzione potrebbe crescere vertiginosamente e il loro trasferimento via internet diventare problematico. Il che sarebbe in controtendenza in un mondo dove il digitale parre essere sempre più il modello di business imperante, a scapito del vetusto “pacchettizzato” messo sullo scaffale nei negozi.

YouTube un passo avanti - D’altro canto Sony, a differenza di Microsoft e Nintendo, è l’unica società che oltre a produrre console per i videogiochi, fabbrica anche televisori. Un’accoppiata sulla carta vincente ma che non necessariamente garantisce l’imposizione di uno standard. E dunque, 4K o non 4K? Ai posteri l’ardua sentenza. Nel frattempo, qualora foste proprio curiosi, sappiate che YouTube ha già iniziato a trasmettere video con risoluzione 4K da 4.096×2.304 in rapporto 16:9. Ma senza il televisore apposito, non vedrete altro che i soliti, vecchi 1080p... (sp)

Tre segreti per creare video virali su YouTube

24 agosto 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us