Focus

Pericolo virus per Farm Town su Facebook

Guai per Farm Town di Facebook.

facebook_165010
|

Farm Town: il nuovo gioco che sta rapidamente spopolando all’interno di Facebook sembra infetto da un virus. Questo è quanto è stato scoperto da alcune società di sicurezza informatica durante gli ultimi giorni, secondo le quali tale applicazione conterrebbe alcuni annunci pubblicitari che inviterebbero i vari utenti ad effettuare il download di un software antivirus contraffatto, il quale in realtà si tratterebbe di un potente spyware in grado di catturare centinaia di dati sensibili e personali all’ora, trasferendoli automaticamente ai criminali che sperano poi di ricavare ingenti somme di denari dalla vendita di questi dati personali.

 

Il programmatore del gioco, SlashKey, dichiara che: “Crediamo che in questo momento il software sponsorizzato sia innocuo, generalmente tutti i software antivirus e anti-spyware sono in grado di rilevare questi falsi sistemi di sicurezza che invitano a ripulire il proprio sistema che affermano di essere i migliori software antivirus al mondo.”

 

I portali infetti da tale problema sono centinaia, gli esperti di sicurezza informatica stimano che i siti web infetti siano svariati milioni. Panda Security in un report dell’anno precedente aveva stilato oltre 35 milioni di Web Application al mondo infette da falsi sistemi antivirus, che in realtà riuscivano a sottrarre dai poveri utenti cascati nel tranello anche oltre 70$, fingendo che la somma sarebbe stata necessaria al fine di ripulire il proprio computer. Sempre secondo Panda Security ogni mese vengono infettati altri 35 milioni di computer, la maggior parte dei quali rimangono infetti per oltre 3 mesi.

 

Una buona notizia arriva invece da casa Google: il loro browser, Chrome, è stato immediatamente aggiornato sotto tale punto di vista ed automaticamente quest’ultimo adesso riesce a bloccare qualsiasi attacco proveniente da minacce analoghe. Lo stesso problema è stato risolto da Lunedì anche su Firefox, il browser più utilizzato al mondo, il quale grazie ad una collaborazione con Google adesso è in grado di bloccare automaticamente tutti i falsi software antivirus.

 

Adesso l’unico browser che può cadere vittima di tali attacchi rimane Internet Explorer 8.

 

13 aprile 2010