Digital Life

Perché il software si chiama così?

Per capire il termine software - in lingua inglese significa componente tenero -  si deve risalire alla macchina Enigma usata dai tedeschi durante la Seconda guerra mondiale.

La parola software, traducibile come merce morbida o componente tenero, fu usata per la prima volta nel significato odierno nel 1957, dal matematico e statistico statunitense John W. Tukey, per indicare l'insieme delle informazioni di un programma informatico, ma in realtà era stato coniato durante il secondo conflitto mondiale con un senso diverso.

Focus 356 - giugno 2022
Su Focus 356 - giugno 2022 in edicola, il servizio di Elena Meli Quanti sosia abbiamo? parla di un sito che promette di trovare il nostro sosia basandosi su software di riconoscimento facciale. Leggi anche il nuovo Focus in edicola! © Focus

Informazioni militari dei tedeschi. Al tempo, l'esercito inglese si serviva di un'équipe di criptoanalisti, capitanata dal matematico Alan Turing, per decrittare i messaggi in codice realizzati con Enigma, la celebre macchina cifrante usata dai tedeschi per scambiarsi informazioni militari durante la Seconda guerra mondiale.

E poiché Enigma non consentiva di stampare, l'operatore doveva copiare a mano tutti i messaggi criptati, e per fare in modo che fossero facili da distruggere, li doveva trascrivere su fogli di carta solubili in acqua, quindi su supporti teneri, soft (appunto).

Software e hardware. Fu allora che per riferirsi a tali istruzioni deperibili entrò in usò la parola software; mentre il termine hardware, ovvero roba dura, venne usato con riferimento alle macchine che producevano i codici criptati.

6 giugno 2022 Fabrizia Sacchetti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us