La scienza che stupisce: curiosità e paradossi vai allo speciale

Perchè è impossibile sconfiggere Tetris?

Battere Tetris è un'impresa impossibile e la matematica spiega perchè. Ma chi ottiene punteggi particolarmente alti a questo gioco è dotato di un'ottima capacità di risolvere i problemi.

2981730941_eaa4bb24dd_o
Battere Tetris è matematicamente impossibile. Ma giocare allena il cervello.|Schmaeche / Flickr

Siete appassionati di Tetris? Abbiamo una brutta notizia: per quanto abili e capaci di punteggi astronomici, non riuscirete mai a battere il gioco creato 31 anni fa da Aleksey Pazhitinov. Ci sarà infatti sempre un ultimo pezzo, un tetramino, che non riuscirete ad incastrare.

 

Questione di misure. La spiegazione è puramente matematica: lo spazio di gioco è largo 10 quadratini, mentre i 7 pezzi che cadono in sequenza, se perfettamente incastrati, occupano al massimo una larghezza di 8. Ci sarà quindi sempre uno spazio di almeno due quadratini di larghezza fuori dal vostro controllo. E quello sarà l’inizio della vostra fine.

 

La scienza del videogame. Il Tetris è oggetto di studio da parte dei matematici fin dalla sua comparsa: le prime teorie sull’impossibilità di batterlo risalgono già al 1996.

 

Secondo Jamin Warrem, fondatore di Kill Screen e tra i massimi esperti di videogiochi e cultura digitale, il segreto del Tetris risiede in gran parte nella sequenza con la quale vengono lasciati cadere i tetramini. Una serie sfortunata di pezzi S e Z può mettere in crisi anche il più abile dei giocatori.

 

Ma secondo Warren se anche si giocasse solamente con gli altri 5 tetramini, dopo 70.000 mosse si verrebbe comunque battuti dal computer.

 

Tetris: un bel problema. Giocare a Tetris rimane in ogni caso un ottimo allenamento per il cervello: i pezzi che cadono sempre più velocemente costringono il giocatore a calcoli molto complessi in tempi sempre più risicati. E per quanto sia impossibile battere il gioco, ottenere un buon punteggio significa avere un’ottima capacità di risoluzione dei problemi.

E se volete mettervi alla prova, giocate a Tetris con noi



 

06 Maggio 2015 | Rebecca Mantovani