Digital Life

Ouya, Android, e la console diventa open source

Oltre 2,5 milioni di finanziamenti.

di
Ouya, il progetto per la creazione di una console basata su Android, strega gli investitori e nel primo giorno di crowdsourcing su Kickstarter raccoglie oltre 2,5 milioni di dollari. Finisce il dominio di Sony Playtation, Nintendo Wii e Microsoft Xbox nel regno delle console?

"Il fondatore di Ouya confessa che non avrebbe mai immaginato un simile risultato"

Show the world you’re out there

open source

crowdsourcig

L’obiettivo era di raccogliere i 950.000 dollari necessari a finanziare il progetto nel giro di un mese, ma già dalle prime ore si è subito capito l’andazzo.

Otto ore e quattordici minuti - In poco più di otto ore, infatti, la soglia dei 950.000 dollari era stata ampiamente superata, segno che la comunità di social finanziatori aveva accolto con entusiasmo il progetto capitanato da Julie Uhrman. Il capitale raccolto a fine giornata superava di gran lunga i 2,5 milioni di dollari, tre volte tanto quanto richiesto inizialmente. «Non potevamo mai pensare ad un simile exploit - ha affermato la Uhrman al sito internet venturebeat.com -. Eravamo coscienti delle potenzialità di questo progetto, ma il livello di entusiasmo degli investitori ci ha spiazzato. È semplicemente incredibile».

Una console da 99 dollari - L’obiettivo principale del team di sviluppo di Ouya è quello di creare un prodotto che possa riprodurre l’esperienza ludica - ed economica - delle mobile application anche nel salotto di casa, su schermi ad alta definizione. Un prodotto, soprattutto, alla portata di tutti. Così si spiega il prezzo della console, appena 99 dollari, e la decisione di non far pagare, almeno inizialmente, i giochi che verranno sviluppati in completa libertà dalla community.

Hackers, welcome on board - La particolarità di Ouya, la peculiarità che sicuramente le ha permesso di attrarre una somma così consistente di finanziamenti, sta nella sua natura open source. Ouya nasce, infatti, per essere modificata da chiunque abbia voglia e tempo da dedicare allo sviluppo di nuovo software e di nuovi giochi. Per questo Ouya è accompagnata anche da un kit di sviluppo e la console di debug senza che ci sia bisogno di acquistare licenze o SDK (Software Development Kit). Ma non solo. Il team di sviluppo di Ouya invita a crearsi le proprie periferiche, siano essi controller o altro, da poter collegare via bluetooth o via USB. (sp)

Ouya si presenta su Kickstarter

12 luglio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us