Negapedia: il lato oscuro di Wikipedia

Quali sono le voci italiane di WIkipedia che suscitano più conflitti e più polemiche? Uno studioso lo svela in un nuovo sito.

con_h_3.00817993_web
Nasce il sito Negapedia che svela agli utenti le voci di Wikipedia che hanno suscitato più polemiche e più conflitti.|Daniel Lynch /eyevine/contrasto

Quanta conflittualità si nasconde dietro alle voci di Wikipedia? Per scoprirlo è nato Negapedia Italia, sito che svela il mondo sommerso dell'enciclopedia più famosa del web ispirandosi al già collaudato modello inglese.

 

Grazie a un algoritmo elaborato da Massimo Marchiori, matematico e informatico dell'università di Padova, Negapedia individua e classifica le voci che sono state oggetto di maggiori contenziosi da quando sono nate a oggi, proponendo anche delle "top ten" e visualizzando, per ogni voce, il grado di polemica e conflittualità che hanno suscitato.

Wikipedia
Massimo Marchiori, il docente dell'università di Padova che ha creato il sito Negapedia.

Come si usa. Negapedia  è navigabile a vari livelli: per anno, che per categorie di interesse - ad esempio Cultura, Persone, Storia, Scienza e Politica - e per singole voci, grazie a un buon motore di ricerca interno. Il risultato è un affresco delle pulsioni della nostra società e dei temi che fanno più discutere.

 

Le persone più controverse in Italia risultano così un rapper tunisino (Ghali) e un altro rapper (Fedez), seguiti dal calciatore Gianluigi Donnarumma. Tra le voci più conflittuali in ambito storico ci sono il Popolo della libertà e la Prima guerra mondiale, mentre A suscitare più polemiche è la Seconda rivoluzione industriale.

 

E se in campo scientifico ha suscitato più conflitto la voce di Galileo Galilei, il premio alla polemica spetta alla voce energia nucleare. Alla top ten generale del conflitto tra tutte le categorie infine c'è Napoli (la città) e tra quelle che hanno suscitato più polemiche, l'espressione perfezione, nella categoria "filosofia".

Come si corregge Wikipedia? Normalmente per correggere una voce di Wikipedia ci sono alcuni autori - in Italia sono un centinaio - che controllano le modifiche, tolgono quelle false e ripristinano i testi cancellati. In alcuni casi sono previsti anche dei filtri che bloccano la pubblicazione, soprattutto per le voci sui personaggi più esposti, come è qualche volta avvenuto per alcuni politici.

28 Febbraio 2018 | Giuliana Rotondi