Digital Life

Milano sarà tappezzata di hotspot Wi-Fi

Progetto da 6 milioni di euro per un totale di 1.200 access point.

Milano sarà tutta Wi-Fi, grazie alla delibera che prevede l’installazione di 1.200 access point in tutta la metropoli, e non solo nelle zone più centrali. Senza limiti orari, e accessibili sia all'esterno (outdoor), sia all'interno (indoor) di edifici pubblici o aperti al pubblico. Sarà la volta buona?

“Progetto da sei milioni di euro già approvato dal comune”

Tutti nella rete - Già da ora si prevede l’installazione dei punti di accesso che verranno dotati successivamente di connessione a banda larga. Questa la promessa. E la premessa, perché non solo sarà garantito l’accesso gratuito a Internet, ma verranno messi a disposizione di servizi digitali di ogni tipo, per migliorare i rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione, sveltire la burocrazia e permettere l’accesso a informazioni di vario genere, dalle informazioni turistiche a quelle sul trasporto pubblico, al traffico, alla sicurezza.

Mai più digital divide - Lo scopo dell’iniziativa è quello di offrire a tutti i cittadini la possibilità di sperimentare l’utilizzo del web, agevolando l’accesso alla tecnologia e alla rete, secondo “principi di democrazia ed equità”. Il comunicato rilasciato dal Comune di Milano, inoltre, specifica che l’obiettivo è anche di favorire “occupazione, aggregazione e sviluppo economico”. Senza dimenticare che “chi accede alla rete tende a utilizzarla in maniera sempre maggiore, perché ne comprende le potenzialità e ne sfrutta i servizi”. Se sei qui a leggere sarai d’accordo, ma questo di Milano resterà un sogno o diventerà una realtà?

Gratis... per te! - Ma non per il Comune di Milano, che ha approvato uno stanziamento di sei milioni di euro per il progetto. La speranza è quella di ridurre le spese grazie a bandi internazionali e accordi con i privati, mantenendo ovviamente intatta la qualità del servizio. Si vocifera che l’accesso non sarà gratuito per tutti, ma solo in alcune zone e in alcune fasce d’età. Il nuovo anno, insomma, sembra iniziare bene per i naviganti milanesi - o almeno per una parte di loro. Tutti in rete gratis da metà febbraio. (sp)

Chiara Reali

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

LE TOP GALLERY DI JACK

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

2 gennaio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us