Digital Life

Microsoft sperimenta il nuovo Kinect

Sfrutterà i campi magnetici della casa.

I laboratori Microsoft Research sfornano un'idea dietro l'altra. L'ultima in ordine di tempo è una tecnologia che sfrutta i campi magnetici per controllare con un solo gesto computer, console di gioco ed elettrodomestici.

“Sarà possibile giocare o comandare gli elettrodomestici della casa con un semplice gesto”

Kinect casalingo - I laboratori Microsoft Research sono una fucina di idee. Dopo il touch a tutto mani di ieri, oggi arriva un progetto che potrebbe rendere prematuramente obsolete le pur avanzate potenzialità di Kinect per Xbox. Un gruppo di ricercatori di Redmond hanno mostrato una tecnologia innovativa alla Conference on Human Factors in Computing di Vancouver: le pareti di casa che diventano un immenso pannello di controllo per giocare o interagire con computer e console.

Campi magnetici - Il team di ricercatori ha dimostrato come sia possibile sfruttare il corpo umano per captare i campi magnetici e tradurli in gesti. Non è un segreto che le nostre abitazioni siano immerse in campi magnetici generati dai vari apparecchi elettronici e dall'intricata rete di cavi elettrici. La tecnologia frutta così un sensore da indossare - al collo o sul polso - in grado di riconoscere il contatto con le superfici della casa e la posizione della persona in relazione al campo magnetico. Il software sul dispositivo fa poi il resto: traduce il momento in un comando da impartire a un computer, una console o un elettrodomestico.

Domotica in un gesto - La tecnologia è ancora allo stato embrionale ma le prospettive di utilizzo sono enormi. Si potrebbe giocare senza dover gesticolare di fronte alla console di Kinect oppure accendere o spegnere l'illuminazione o il sistema di riscaldamento con un semplice gesto della mano. (gt)Silvia Ponzio

12 maggio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us