Digital Life

Microsoft Kinect si aggiorna e tenta il rilancio

Microsoft tenta il rilancio del suo motion controller.

di Stefano Silvestri

La rivoluzione apportata da Wii con l’introduzione del “motion control”, a sei anni di distanza, non può definirsi del tutto riuscita. Nonostante abbia piazzato oltre 80 milioni di console in tutto il mondo, infatti, l’ammiraglia di Nintendo fa registrare da mesi vendite in forte calo.

"La telecamera di Microsoft tenta il rilancio con nuove funzionalità"

L’incompiuta di Sony e Microsoft -

PlayStation Move

Kinect

No pad, no party - Da un lato, l’impossibilità di avvalersi di qualsiasi pulsante limita fortemente le possibilità di interazione con la console; dall’altro, il catalogo di titoli disponibili non riesce a imporre Kinect come una periferica imprescindibile per gli appassionati, tant’è che a oggi viene usato come complemento al pad tradizionale, e spesso per le sole funzionalità del microfono.

L’Italiano, da seduti - Microsoft prova però, grazie all'aggiornamento 1.5 del kit di sviluppo di Kinect, a invertire questo trend aggiungendo alcune interessanti funzioni, in grado di ampliare ulteriormente le possibilità della periferica. È sicuramente interessante il miglioramento degli algoritmi utilizzati per rilevare il movimento, elemento che dovrebbe consentire una migliore precisione. Sono state inserite, inoltre, funzioni speciali dedicate al riconoscimento facciale e il supporto alla lingua italiana, che a oggi manca ancora. Grazie all'aggiunta di nuovi modelli scheletrici sarà oltretutto possibile controllare la periferica da seduti, così da consentire a chi è troppo pigro o, sfortunatamente, non può alzarsi, di utilizzare ugualmente la periferica senza stare in piedi.

Come Jackie Chan - Basterà tutto ciò per fare decollare le vendite di Microsoft Kinect? È ancora presto per dirlo. Nel frattempo, però, consoliamoci col trailer di annuncio di Kung Fu Superstar che, di tutti, è il titolo per la periferica di Microsoft che ci ha intrigato maggiormente in questi giorni. (sp)

23 maggio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us