Digital Life

Mezzora da incubo per Chrome e Gmail. Perché?

Nessun attacco hacker dietro ai malfunzionamenti.

di
Gmail down. Continui crash in Chrome. Che Google sia stata pesantemente attaccata da hacker? No, si è semplicemente trattato di un comando errato inviato dai server di Mountain View che gestiscono i servizi cloud e mezzo mondo ha pensato che l’apocalisse si stesse avvicinando.

"È uno dei rovesci della medaglia quando si utilizzano servizi cloud"

Black out

Niente hacker - Dopo qualche attimo di apprensione e migliaia di messaggi su forum specializzati che parlavano di Google sotto attacco hacker, l’arcano è stato svelato. Nessun hacker e nessun attacco DDoS (distributed denial-of-service), semplicemente una configurazione errata in alcuni servizi cloud Google che hanno finito per sovraccaricare i server e fatto "impazzire" Chrome e, probabilmente, anche Gmail. L’imputato, colpevole e condannato dell’intera caso è il servizio Sync, che permette di sincronizzare sul cloud impostazioni e preferiti del proprio browser Chrome così da poterle riutilizzare su qualsiasi altro computer.

Mezza verità - A spiegare l’accaduto è stato Tim Steele, un ingegnere di Google. «Tutto è dipeso da un servizio di back-end da cui dipende Sync e altri servizi cloud che offriamo ai nostri utenti. Questo servizio è stato sovraccaricato e i server sync hanno iniziato a inviare ai browser un comando ‘suicida’. Per questo sia i browser che Gmail hanno iniziato ad avere problemi più o meno nello stesso momento». Per molti, però, questa è solo una parte della verità. Qualcuno suppone, infatti, che Google stesse implementando qualche nuova funzione nei suoi server ma l’esperimento non abbia funzionato, mandando in crash migliaia e migliaia di browser in tutto il mondo. (sp)

Trucchi - Fai il check-up alla tua connessione Internet

12 dicembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us