Digital Life

L’FBI spierà tutti via web?

Prese di mira le comunicazioni Internet.

di
Da tempo la teoria del Federal Bureau of Investigation che controlla ogni nostra mossa è giudicata come la “solita storia del complotto degli Stati Uniti per governare la popolazione mondiale”, ma stavolta c’è qualcosa di più…

"I computer saranno programmati per spiarci?"
Tutta colpa di Internet? - La storia inizia nel 1994 quando, sotto la presidenza di Bill Clinton, il governo degli Stati Uniti approvò quella che venne chiamata CALEA (Communications Assistance per Law Enforcement Act), cioè una serie di leggi per il controllo e il monitoraggio dei dati personali e delle attività di tutti coloro che si collegavano al web.

Chi saranno gli “spioni” - Le norme riguardavano all’inizio solo i provider, anche perché nessuno si aspettava un’esplosione così forte della Rete. Adesso, invece, pare che CALEA sarà estesa a tutte le attività di comunicazione personali sul web. L’idea del Dipartimento di Giustizia a stelle e strisce sarebbe quella di accordarsi con tutte le aziende che operano su Internet - Facebook, Twitter e Skype - e addirittura nel settore videoludico come Microsoft per Xbox Live, al fine di sorvegliare tutte le tracce lasciate in giro dagli utenti e tutte le loro “mosse” online. L’FBI, stando a quanto riportato dal sito Cnet, sarebbe addirittura già in fase di trattative con i giganti del web su un programma di sorveglianza senza precedenti che obbliga a installare sistemi di sorveglianza del governo sulle loro piattaforme.

Skype batte FBI - Il motivo nasce dal fatto che, mentre le agenzie governative possono per legge mettere sotto sorveglianza le “normali” linee telefoniche, non sono in grado di intercettare le telefonate effettuate tramite Internet e questa limitazione si sta rivelando un vero problema visto che ormai la maggior parte delle persone comunica tramite Internet. L’agenzia confessa di trovarsi a affrontare notevoli difficoltà in quanto molti “sospettati” stanno spostando le loro comunicazioni dai telefoni al web. Magari lo fanno solo per risparmiare sulla bolletta? (sp)

7 maggio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Dalle antiche civiltà del mare ai Romani, dalle Repubbliche marinare alle grandi battaglie navali della Seconda guerra mondiale: il ruolo strategico che ha avuto per la storia – italiana e non solo - il Mediterraneo, crocevia di genti, culture, merci e religioni. E ancora: cento anni fa nasceva Don Milani, il sacerdote ribelle che rivoluzionò il modo di intendere la scuola e la fede; nella mente deigerarchi nazisti con gli strumenti del criminal profiling; le meraviglie dell'Esposizione Universale di Vienna del 1873, il canto del cigno dell'Impero asburgico.

ABBONATI A 29,90€

Attacco al tumore: le ultime novità su terapie geniche, screening, cure personalizzate, armi hi-tech. Inoltre: lo studio dell’Esa per la costruzione di una centrale fotovoltaica nello Spazio; dove sono le carte top secret sulla guerra in Ucraina; il cambio climatico ha triplicato le grandinate in Europa e, soprattutto, in Italia; quali sono le regole di convivenza tra le piante degli habitat “a erbe”.

ABBONATI A 31,90€
Follow us