Digital Life

L’Europa mette al bando i cookie

Sei tu che decidi se accettare di essere "trackato" online.

Guarda come iPad ha cambiato 5 aziende

Dev’essere l’utente a decidere se accettare, o meno, i “biscottini” che memorizzano le informazioni sulle sue scorribande online e usati da molti siti come strumenti di marketing per tracciare il profilo dei potenziali clienti.

“La direttiva europea non è chiara e apre una serie di quesiti interpretativi”

Biscotti indigesti - La questione dei cookie è all’ordine del giorno in parlamento, al lavoro sul recepimento della direttiva europea 136/2009 che riguarda proprio le modalità di utilizzo e il tipo di dati che questi “biscottini” possono raccogliere. I cookie, infatti, sono dei piccoli file di testo che un sito invia al tuo computer per memorizzare informazioni relative alla tua visita e per offrirti delle impostazioni personalizzate al successivo accesso. Se da un lato è un sistema che mira a migliorare l’esperienza di navigazione online, facendoti risparmiare tempo, dall’altro potrebbe rappresentare un rischio per la privacy.

Dubbi interpretativi - La direttiva, che deve essere recepita entro il 25 maggio prossimo, apre una serie di quesiti interpretativi. Innanzitutto non è chiaro se il consenso dell’utente debba essere preliminare o posteriore all'invio dei cookie. E per quali cookie sia richiesto. I cookie non sono tutti uguali: alcuni sono utili, se non indispensabili, mentre altri sono (per così dire) facoltativi. Altre alternative su cui si discute in questi giorni sono la possibilità di offrire all’utente l’opzione di “accettazione con rischio” - ti elenco i rischi e poi decidi tu se accettare i cookie - oppure quella del “do not track”, ossia di permettere all’utente - tramite un plug-in da installare nel browser - di non essere tracciato. (pp)Silvia Ponzio

I signori del web 2010. Guarda la gallery!

15 aprile 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us