Digital Life

LeaveOn, la app per lasciare messaggi virtuali sui monumenti

Basta con i graffiti nei luoghi turistici: la nuova frontiera del romanticismo è nelle scritte virtuali condivise.

State pianificando un viaggio con la vostra metà? Tenete a casa i lucchetti (e usateli, piuttosto, per chiudere l'armadietto della palestra). Lasciare indelebili promesse di eterno amore su statue e monumenti non è più di tendenza.

Da quest'estate le scritte ricordo sulle mete più romantiche potranno essere virtuali grazie a LeaveOn, una nuova app che permette di tappezzare di messaggi i vostri luoghi preferiti senza deturparli fisicamente.

Muri che raccontano: le foto di graffiti dei lettori di Focus

Scaricando l'applicazione gratuita su iPhone o dispositivi Android è possibile lasciare messaggi localizzati col GPS - i cosiddetti "Balloons" - nel luogo in cui ci si trova: scritte e foto, pubbliche o private, saranno visibili su tablet o smartphone nel raggio di 50 metri da chiunque abbia scaricato la app.

Mettiamo che vogliate gridare al mondo: "Giorgia è stata qui" o "Luca & Chiara forever" scrivendolo sulla corteccia di una quercia, su una statua o a Ponte Milvio. Potrete farlo senza rischiare di ferire un albero, prendere una multa o finire in manette, e il vostro messaggio rimarrà indelebile a meno che voi stessi non scegliate di cancellarlo.

LeaveOn è stato già collaudato alla Casa di Giulietta a Verona (celebre "vittima" della foga comunicativa degli innamorati) e sta dando buoni risultati.
Tutte le istruzioni nel video:



Ti potrebbero interessare anche:

Gli edifici che fanno le boccacce
Street art: quando l'asfalto si fa tela
Graffiti e murales, una tela a cielo aperto
25 giugno 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us