Digital Life

L'autostrada elettrica del Nevada

Una strada progettata per i veicoli elettrici: è l'investimento di uno Stato che, anche grazie a Tesla Motors, ha scommesso sul futuro dell'auto ecologica.

Negli Stati Uniti il futuro dell'auto elettrica passerà per Las Vegas: lo stato federato del Nevada sta rimettendo a nuovo la strada statale U.S. Route 95, trasformandola in una moderno tragitto per veicoli ecologici.

Autostrada elettrica. Entro novembre la ribattezzata Nevada Electric Highway sarà fornita di cinque stazioni di ricarica, che permetteranno di attraversare a bordo di un'auto elettrica il tratto desertico che collega, tra le altre, Las Vegas e Reno, le due città più popolose del Nevada.

In ogni stazione sarà disponibile un sistema di ricarica tradizionale, che richiederà alcune ore per colmare il fabbisogno energetico della batteria. In aggiunta verrà installato il cosiddetto DC Fast Charger, che in meno di un'ora rimetterà in pista le auto dotate di un apparato compatibile. Il costo base per ogni singola "colonnina" è stimato intorno ai 6mila dollari.

Un destino legato a Tesla. In Nevada i veicoli elettrici registrati sono solo 1400, e tuttavia, sparsi per lo Stato, sono già presenti circa 150 punti di ricarica. La scommessa del governatore Brian Sandoval, spalleggiato dall'azienda pubblica NV Energy, è però ben ponderata: nelle vicinanze di Reno, Tesla sta infatti terminando di costruire Gigafactory, la fabbrica di batterie agli ioni di litio più grande al mondo.

Realizzata in collaborazione con Panasonic, Gigafactor inizierà la produzione di celle nel 2017, raggiungendo la piena capacità (prevista in 35 gigawattora) nel 2020. Il progetto del magnate Elon Musk promette di essere a impatto zero, dato che la fabbrica verrà alimentata da fonti di energia rinnovabili.

22 giugno 2015 Davide Decaroli
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us