Digital Life

Larry Page: Google è il peggior nemico di Google

Larry Page parla dei problemi dell'azienda di Mountain View.

Larry Page - Ceo e fondatore di Google - si è “sfogato” con i giornalisti in una delle sue rare apparizioni alla conferenza Zeitgeist organizzata da Mountain View. Google è diventato troppo grande e ha bisogno di un'infrastruttura diversa per affrontare le decisioni importanti.

Larry Page sostiene che «non esistono aziende che prendono buone decisioni lente, ma solo aziende che prendono buone decisioni rapide» che continua il suo pensiero affermando che «più crescono, più rallentano il processo decisionale, e questo è un grosso problema». Alla domanda su quale sia il peggior peggiore di Google, posta da un giornalista, Page ha risposto laconico: "Google".

Da quando è diventato di CEO di Google che ha fondato insieme a Sergey Brin nel 1998, sta lottando contro questo problema di trinceramento e rallentamento di un’azienda che sta diventando uno dei principali colosso del mondo civilizzato. I suoi sforzi vanno nella direzione di dare vigore al processo decisionale, forzando una linea d’azione ed evitando pericolosi tentennamenti fisiologici. I problemi di Google, a questo punto, sono principalmente interni. La sua altra “guerra” riguarda l’opinione pubblica, o meglio la percezione che ha di Google. Secondo Page «è importante che la gente sappia che stiamo operando nel loro interesse e che si possono fidare di noi.»

Larry Page non ha invece accennato alla questione dei problemi con l’antitrust, e ha speso solo qualche parola sulla sempre più attuale “guerra dei brevetti”. Google, in entrambi i casi, “ si sente abbastanza serena”. Il colosso di Mountain View non ha mai fatto causa a nessuno e ha comprato Motorola Mobility per poter sfruttare i suoi brevetti. È così che si combatte una guerra, quando si dispone di fondi illimitati: si compra uno o più concorrenti e si gestisce il mercato da una posizione di forza. Anche se questo, tristemente ci riporta all’irrisolta faccenda dei regolamenti antitrust... (sp)

29 settembre 2011

Codici Sconto

74 Coupon e Nuovi Sconti
Codice Sconto Mediaworld

Codice Sconto Mediaworld

MediaWorld Coupon del 15% sugli smartphone

Codice Sconto Unieuro

Codice Sconto Unieuro

Voucher Unieuro -100€ su Motorola razr 50 Ultra

Codice Sconto ePRICE

Codice Sconto ePRICE

Sconti ePRICE fino al 25%

Coupon HP Store

Coupon HP Store

Codice Sconto HP Store Days fino al 15% EXTRA

Coupon Huawei

Coupon Huawei

Codice Sconto Huawei del 12% - Riservato

Coupon Comet

Coupon Comet

Codice Sconto Comet 10 euro

Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us