Digital Life

La ricetta per un sito web di successo

Alla Milano Digital Week incontri e dibattiti per capire l'evoluzione dei media digitali e della rete negli ultimi dieci anni. E il caso davvero unico di Giallo Zafferano.

In questi giorni Milano è diventata il centro della cultura digitale italiana con la Milano Digital Week, sette giorni di incontri ed eventi per capire l'evoluzione digitale del nostro mondo. All'interno di questo ricco programma si inserisce Storie Digitali, un festival gratuito e aperto al pubblico ideato dal cantante e scrittore Antonio Dikele Distefano. L'appuntamento è alla Fabbrica del Vapore dal 15 al 17 marzo 2018.

Si tratta di tre giorni di incontri a meta tra le Ted Conference e Che tempo che fa (ma senza Fabio Fazio) che hanno l'obiettivo di far conoscere l'evoluzione dei media digitali e del loro linguaggio. E chi può spiegarlo meglio di chi è stato protagonista di siti e di progetti di successo?

Certo, se vi aspettate le solite conferenze un po' noiose avete sbagliato festival: a Storie Digitali troverete soprattutto live performance, digital show, workshop e incontri con i personaggi italiani della rivoluzione digitale.

Se fino a ieri siamo stati abituati a pensare a cinema, televisione, giornalismo, teatro, editoria, come ambiti separati e autonomi, oggi le barriere non esistono più e i vari ambiti tendono a coesistere nello stesso ambiente mediale, si incrociano, si intersecano vicendevolmente e si modificano dando vita ad un nuovo modo di comunicare. Questo vale nel mondo digitale e vale anche durante Storie Digitale, dove approcci e linguaggi diversi sul tema si intersecano e si alimentano in un'esperienza davvero fuori dai canoni normali.

I protagonisti. Il festival è aperto giovedì 15 marzo da Salvatore Aranzulla che abbiamo recentemente intervistato e Paola Maugeri.

Venerdì 16 sono di scena gli artisti, con una giornata dedicata alla musica con star del hip hop, del pop, e del rap da Bresh a Rancore, da Tormento a Clementino.

Sabato 17 il programma più interessante (secondo noi, ma è soltanto un'opinione), dedicato all'editoria con temi che vanno dai libri (e i Booktuber) al giornalismo (e le fake news).

In particolare alle 19 potrete scoprire i segreti di Giallo Zafferano, il più importante sito di cucina d'Italia (e forse del mondo). A raccontare la storia - e a svelare i segreti - di un brand così di successo ci saranno Andrea Santagata (Responsabile della Unit Digital Magazine di Mondadori di cui fa parte Giallo Zafferano e anche Focus.it) e lo chef Manuel Saraceno la cui storia è davvero paradigmatica di un mondo in frenetica evoluzione: appassionato di musica rock, Manuel ha iniziato a lavorare a Giallo Zafferano come tuttofare: lavapiatti, magazziniere, addetto alla spesa degli ingredienti. L'interesse per i nuovi media e l'amore per la cucina lo hanno portato a diventare prima chef e poi uno dei volti più apprezzati del portale.

Oggi è tra gli chef che sovrintendono alla produzione delle ricette di Giallo Zafferano ed è approdato anche in televisione, con un programma domenicale su Canale 5 intitolato, manco a dirlo, "I menù di Giallo Zafferano".

Qui sotto una selezione degli appuntamenti più interessanti. Il programma completo di Storie Digitali (dal 15 al 17 marzo 2018 alla Fabbrica del Vapore di Milano) si trova qui.

15 marzo 2018
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us