Digital Life

La guerra dei browser si gioca a colpi di video

Guerra su un particolare sitema di codifica.

La notizia arriva direttamente da Google: il suo browser Chrome non utilizzerà il codec H.264 per i video online, puntando invece su WebM, il codec progettato dall'azienda di Mountain View.

“Il browser di Google, al contrario di Apple, punta a soluzioni gratuite”

Scelta politica - Google ha deciso di rimuovere il supporto al codec H.264 nel proprio browser Chrome. L'intenzione è di favorire, a contrario di quanto stanno facendo gli altri grandi del settore, Apple e Microosft in testa, la propria tecnologia di codifica video denominata WebM, che Google ha presentato a maggio del 2010. In pratica Google punta sui codec video gratuiti e open source, che non necessitano di pagamento di licenze, oltre a mantenere però l'arci nota tecnologia Flash, che invece Apple ha scelto di non applicare nel proprio sistema iOS.

Cosa sono i codec - I codec sono dei programmi che decodificano gli stream di dati digitali multimediali, come i video online. Oggi la posizione dominante è del codec video H.264, che è presente oltre che sul Web anche in altri device come la maggior parte delle video camere e dei telefonini multimediali, oltre che in altri dispositivi come i DVD player.

Divergenze sui video - Apple e Microsoft, rispettivamente coi browser Internet Explorer e Safari, sono invece degli assidui sostenitori del codec H.264. Il codec in questione è uno dei più diffusi al mondo, ma richiede pagamento di licenze al consorzio MPEG LA, che ha inventato il sistema. La decisione di Google non riguarda i video in streaming gratuito su Internet, ma l'intenzione è di diffondere l'applicazione del proprio standard WebM che non richiede alcun tipo di pagamento a chi lo applica.

La guerra dei browser - Google Chrome oggi è usato da circa il 10% degli utenti per navigare sul Web e intende ampliare la propria fetta di mercato, dettando l'evoluzione delle tecnologie multimediali su Internet e imponendo uno standard.

Beccati da Street View: ecco le foto più pazze

12 gennaio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us