Digital Life

La Germania bandisce un sito di gossip per adolescenti

Scopri la vicenda.

In una manovra dannatamente tedesca (leggi: goffa e priva di alcuna comprensione delle dinamiche internettiane) il governo di Berlino ha “bannato” tramite il suo Dipartimento Federale per i Media Dannosi ai Giovani (per gli amici “Bundesprüfstelle für jugendgefährdende Medien”) il sito Isharegossip.com. Purtroppo il governo germanico non è nuovo a strane iniziative nel campo della libertà di espressione, perchè ricordo tentativi di ottenere le credenziali di Gmail dei propri cittadini e campagne anti-Google Maps.

Vale la pena notare che un paese che ha un organismo ufficiale con quel nome e quello scopo è davvero autolesionista, cosa che risulta chiara anche dall’evolversi di questa grottesca vicenda. Isharegossip è diventato piuttosto popolare tra i ragazzini teutonici negli ultimi mesi. Dopo un inizio dedicato allo scopo quasi tenero di far trapelare i piccoli scandali e drammi di una classe scolastica, il social network ha assunto i toni feroci dell’odio e dell’intolleranza giovanile, diventando uno strumento di bullismo, razzismo e frustrazione. Per fare un esempio, solo la scorsa settimana un “peer mediator”, un ragazzo super partes coetaneo tra compagni in lite, è stato aggredito e mandato all’ospedale in seguito ad una vicenda sviluppatasi su Isharegossip.

Il social network ha subito attirato le ire di genitori, insegnanti e autorità, che hanno dato la caccia ai fondatori. Gli sforzi si sono rivelati completamente inutili, dato che il sito è registrato in Nuova Zelanda ed agisce attraverso PRQ, un server svedese che rispetta la libertà di parola e che dava spazio anche a Wikileaks. Bandire il sito è stato tutto quello che i tedeschi sono riusciti a fare: sarà proibito ai minorenni e non verrà più elencato sui risultati dei motori di ricerca. L’ovvio risultato di questa politica è un’esplosione annunciata di popolarità tra i ragazzi, ma evidentemente in questo caso gli adulti sono molto più stupidi di coloro che vorrebbero proteggere.

Guarda le sexy-sconosciute di Twitter:

3 aprile 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us