Digital Life

John Carmack sta già lavorando alla prossima generazione di videogiochi

Il creatore di Doom e Quake guarda già al futuro

John Carmack, vera e propria istituzione in campo videoludico, ha dichiarato di aver già cominciato a svolgere ricerche per quelli che saranno i comparti grafici dei prodotti di prossima generazione.

“Il creatore di Doom e Quake guarda al futuro”

"I prodotti contemporanei sono visivamente splendidi ma ci sono diverse cose che non siamo ancora in grado di renderizzare al meglio con le tecniche attuali", ha scritto sul Blog di Bethesda.

"Vogliamo farci trovare pronti per quelli che saranno i prossimi trend nel campo hardware ma fortunatamente non sembra che avremo alcuna necessità di rivedere le architetture grafiche nel loro insieme".

"Ho già svolto svariate ricerche per capire in che direzione si muoverà l'industry in futuro ma per il momento i risultati sono stati perlopiù negativi. In questo senso ho ancora del lavoro da fare quest'anno, ma ciò per cui sono più impaziente non ha nulla a che fare con la grafica, bensì con il data management e con il flusso di lavoro nei processi di sviluppo".

Carmack, l'uomo dietro a Doom e Quake, ha dichiarato che ogni generazione è stata caratterizzata da uno specifico processo grafico, oltre che da un netto incremento dei frame e dei pixel.

Ora, dopo essere sempre stato all'avanguardia nello sviluppo dei motori di gioco per anni, Carmack ci sta stupendo con la sua ultima creazione, l'id Tech 5, il motore che muoverà Rage e Doom 4 e che, a dispetto delle iniziali previsioni, sarà riservato allo sviluppo dei progetti targati ZeniMax e Bethesda.

Detto questo molti di voi potrebbero non sorprendersi nello scoprire che Carmack adora i missili; li ha studiati per oltre un decennio e, strano ma vero, possiede addirittura una compagnia aerospaziale che il prossimo anno effettuerà i primi voli nella stratosfera. Ma che correlazione c'è tra un videogioco e una nave spaziale?

"Un videogioco moderno è molto più sofisticato di un missile orbitale", ha dichiarato. Un uomo davvero interessante, non c'è che dire...

1 febbraio 2011 Stefano Silvestri
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us