Digital Life

Ivy Bean muore nel sonno. A 104 anni era la più anziana utente di Twitter

Aveva 104 anni l'utente più anziana di Twitter

Ivy Bean è morta ieri, pacificamente e nel sonno. Diventata senza sforzo una web celebrity, Ivy era la twitterer più vecchia del mondo. Aveva compiuto 104 anni e aveva oltre 56000 seguaci, che seguivano appassionati i suoi update. Ivy non indugiava molto in pensieri profondi, ma sapeva godersi la vita: parlava spesso del suo piatto preferito (il celeberrimo fish and chips che regna sovrano in Inghilterra anche più di Elisabetta II), dei dettagli della vita in casa di riposo, delle visite dei parenti e degli avvenimenti particolari che la sua fama le aveva regalato, come la visita a Gordon Brown. I suoi fan avevano ormai subodorato che qualcosa non andasse, dopo sei giorni di silenzio. Il manager della casa di riposo aveva fatto sapere che Ivy, dopo essere stata male per qualche giorno, era tornata dall'ospedale e si sperava tornasse a scrivere lunedì. Purtroppo le cose non sono andate come i suoi amici avrebbero voluto e l'anziana si è spenta quietamente. Il suo nome è diventato una trend topic in pochi minuti, il che prova che la fama è un traguardo meno prevedibile di quanto non si creda solitamente.

29 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us