Digital Life

Incursione hacker in un’associazione dell’FBI

Gli hacker attaccano l'Fbi.

Il gruppo di attivisti hacker “Lulz Security” ha attaccato la sede di Atlanta di InfraGard, un’organizzazione affiliata all’FBI.

“L’intrusione di Luzl Security, grazie agli account e-mail di un dipendente”

Agenzia di sicurezza - L’obiettivo del gruppo di hacker era di colpire il sito di InfraGard: un’associazione di imprese, istituzioni accademiche, agenzie, statali e locali, per il rispetto della legge e allo scopo di condividere informazioni e attività di intelligence per prevenire atti ostili nei confronti degli Stati Uniti.

Sito sotto assedio - L’attacco è stato deciso dopo che la NATO e il Presidente degli Stati Uniti hanno alzato il livello nella lotta agli hacker, le cui attività sono equiparate a un atto di guerra. Il sito di InfraGard Atlanta non è stato accessibile dalla tarda domenica, riportando di essere “under construction”.

Colpa delle e-mail - In realtà Lulz Security è entrata in possesso del sito web e dei server dell’associazione affiliata all’FBI, attraverso un dipendente: Karim Hijazi. All’apparenza pare che Karim abbia riciclato la sua password di lavoro per altri due account e-mail esterni, permettendo così agli infiltrati digitali di entrare facilmente nel sistema di Unveillance, la security company di Karim, che fa parte del network di aziende di InfraGard.

Due versioni - “Unveillance è stata compromessa per l’incompetenza di Karim. Abbiamo rubato le sue email personali e quelle delle compagnia”. LuzlSec afferma anche che il signor Hijazi si è offerto di comprare il silenzio degli hacker, pagandoli per eliminare la sua concorrenza. Mentre Karim Hijazi ha dichiarato che invece è stato minacciato dagli hacker, che hanno cercato di estorcergli denaro e informazioni sensibili.

Cyber guerra libica - Durante l’incursione Lulz Security ha visionato documenti pertinenti un’operazione orchestrata da Unveillance e altri soggetti americani per controllare il cyberspazio libico: “Il governo degli Stati Uniti finanzia gli attacchi all’infrastruttura del cyberspazio della Libia. Potete trovare le e-mail di tutte le 23 persone coinvolte" ha dichiarato Lulz. (pp)Niccolò Fantini

6 giugno 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us