Digital Life

Il software della Nsa che prende un giornalista per un terrorista

Il software segreto Skynet ha tracciato gli spostamenti di un giornalista di Al Jazeera nel corso di una sua inchiesta, etichettandolo come sospetto terrorista.
 

Qualche anno fa il governo americano aveva identificato un membro di Al Qaeda e ne aveva tracciato gli spostamenti, monitorando le sue chiamate e incrociandole con i movimenti e le chiamate di altri sospetti terroristi. Solo che non si trattava di un terrorista, ma di un giornalista di Al Jazeera. La storia è emersa qualche giorno fa grazie al sito The Intercept, che ha portato alla luce un sofisticato sistema di sorveglianza della Nsa, chiamato Skynet, e ha rimesso l'agenzia americana al centro dell'attenzione a causa delle implicazioni del suo sistema di sorveglianza globale.

Cose da film. Dopo aver scoperto che la Nsa ci può spiare attraverso gli hard disk dei nostri computer, ci troviamo davanti a un altro scenario da film, letteralmente. Forse fan del film Terminator, gli ingegneri-hacker della Nsa hanno chiamato il software Skynet. Quello del film con protagonista Arnold Schwarzenegger era un sistema di difesa che, improvvisamente, lanciava un attacco nucleare per distruggere l'umanità. Il software dell'agenzia americana non è niente del genere: utilizza i metadati dei telefonini per tracciarne la posizione e seguire le persone che li usano. Nello specifico la Nsa utilizza (o utilizzava) Skynet per inseguire e fermare i sospetti corrieri di Al Qaeda e altre organizzazioni terroristiche, monitorando i loro movimenti tra Pakistan, Afghanistan e altri Paesi.


Come funziona. Il programma è stato elaborato per scandagliare le reti delle aziende telefoniche del Pakistan e analizzare dati in grande quantità. Si basa su un algoritmo che identifica connessioni e ricorrenze ritenute sospette. Il software risponde dunque a domande del tipo: chi si è spostato da Faisalabad a Lahore il mese scorso? quali apparecchi sono stati chiamati da questo apparecchio? Skynet monitora anche i cambiamenti continui, e quindi sospetti, di sim card e di terminali mobili.


L'errore grossolano. Non si sa se Skynet sia o sia stato un programma di successo, ma è certo che nel fare il suo lavoro, a un certo punto è incappato in un errore piuttosto clamoroso. Nel 2012 Ahmad Muaffaq Zaidan, giornalista siriano di Al Jazeera con base a Islamabad sarebbe stato identificato come possibile terrorista e tracciato nei suoi spostamenti.

Solo che lui con Al Qaeda pare non c'entri niente: avrebbe solo la colpa di avere intervistato nella sua carriera alcuni membri dell'organizzazione terroristica, Osama Bin Laden compreso. I suoi contatti e movimenti nel corso del tempo hanno insospettito il software, che ha attribuito al giornalista movimenti riconducibili a quelli dei corrieri di Al Qaeda, mentre in realtà si sarebbe trattato di incontri con le sue fonti di informazione.

Questi dettagli sono contenuti nelle rivelazioni di Edward Snowden, che ha scoperchiato il pentolone dello spionaggio americano, desecretando un documento ufficiale del progetto Skynet in cui si vedeva proprio la scheda del giornalista, definito 'Membro di Al Qaeda'. A scrivere l'articolo per The Intercept è, fra gli altri, Glenn Greenwald, il giornalista del Guardian che fu tra i primi a ricevere le rivelazioni di Snowden nel 2013.

Zaidan, dopo aver saputo della faccenda, ha rilasciato un duro commento al sito, negando su tutta la linea di esser un membro di Al Qaeda o dei Fratelli Musulmani e accusando il sistema di sorveglianza americano: «è una violazione della libertà di stampa e del diritto all'informazione. È una assurda distorsione della verità e una violazione della professione giornalistica».

Skynet? Un programma come quello di Terminator, la Nsa sembra che ce l'abbia davvero. Consiste in un sistema di sorveglianza in grado di riconoscere cyberattacchi alle strutture americane e di respingerli con dei controattacchi, sempre virtuali. Si chiama MonsterMind, altro nome quantomeno suggestivo.

11 maggio 2015 Martino De Mori
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us