Digital Life

Il sensore contro la violenza e gli abusi

Una ricercatrice del MIT ha messo a punto un dispositivo che può aiutare le vittime di violenze e abusi sessuali.

Un team di ingegneri del MIT di Boston ha realizzato un nuovo tipo di dispositivo indossabile che ha come obiettivo quello di fornire soccorso e assistenza immediata alle vittime di abusi sessuali.


Basandosi sui dati forniti dalle forze dell’ordine e dalle vittime delle violenze Manisha Mohan e il suo team hanno realizzato un sensore adesivo da collocare dentro la biancheria che è in grado di capire quando una persona viene spogliata contro la propria volontà.

Mai più soli. Il sensore è collegato allo smartphone di chi lo indossa e quando intercetta dei movimenti sospetti, per esempio la biancheria che viene strappata con forza, invia alla vittima una notifica nella quale chiede se è d’accordo con ciò che sta succedendo.

Un adesivo intelligente da applicare alla biancheria potrebbe salvare le vittime delle violenze. © MIT

Se la vittima non risponde entro un intervallo di tempo definito, il sistema invia le coordinate GPS di dove sta avvenendo il fattaccio a una serie di numeri di telefono preimpostati dall’utente.

Amici e parenti sono così allertati in tempo reale e possono avvisare le forze dell’ordine.

FA tutto da solo. Il dispositivo funziona senza bisogno di alcun intervento attivo e può essere impiegato anche per la sicurezza di bambini disabili, persone immobilizzate a letto o in stato di incoscienza perchè drogate o sedate.

L’evoluzione del progetto, battezzato Intrepid, può essere seguita dalle pagine del sito del MIT.

29 agosto 2017 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us